Penne. La nuova chiesa di San Massimiliano Kolbe

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1041

PENNE. “Una chiesa per continuare a sperare”. Questo è lo slogan che scandisce i lavori per la nuova chiesa della parrocchia di San Massimiliano Kolbe di Penne. Il progetto del nuovo complesso parrocchiale, già in fase di realizzazione, sarà presentato al pubblico giovedì 8 marzo nella sala consiliare del Comune di Penne a partire dalle ore 18.30. All'incontro saranno presenti Mons. Tommaso Valentinetti, Vescovo della Diocesi Pescara-Penne; Don Venanzio Marrone, parroco della Parrocchia di San Massimiliano Kolbe; Donato Di Marcoberardino, Sindaco di Penne e i progettisti Bruno Di Donato e Tonino D'Amario.
«La nuova chiesa», spiega il parroco Don Venanzio Marrone, «sorgerà in via Nazareno Fonticoli, uno dei quartieri moderni della cittadina, in forte espansione e con una connotazione industriale, vista la presenza della Roman Style e la prossima apertura di un centro commerciale. Nell'antica città vestina si sta realizzando dunque una chiesa moderna in grado di ospitare i numerosi fedeli della parrocchia che ne raccoglie circa duemila. La struttura religiosa, i cui lavori sono già iniziati, è stata finanziata dalla Cei e da contributi raccolti tra i fedeli della Parrocchia di San Massimiliano Kolbe nel corso degli anni».
Unica nella Diocesi di Pescara-Penne, la chiesa sarà dedicata sempre a San Massimiliano Kolbe, il frate francescano polacco che nel 1941 si offrì di prendere il posto di un padre di famiglia, destinato ai campi di concentramento Auschwitz.
Saranno presenti imprenditori e rappresentanti della Diocesi Pescara-Penne, e nel corso della presentazione, inoltre, sarà proiettato un documentario-fotografico che racconta la nascita della chiesa di San Massimiliano Kolbe, in via Nazareno Fonticoli, la cui Parrocchia è stata istituita nel 1982.


05/03/2007 16.07