Sequestrata una catasta di traversine ferroviarie

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2881

RAPINO (CH). Erano depositati su un terreno agricolo. Il blitz dopo le denunce dell'Agenzia regionale per la tutela dell'Ambiente.
La Guardia Forestale di Fara Filiorum Petri ha sequestrato circa 1.100 traverse ferroviarie in località "Santa Lucia - Tratturo" del comune di Rapino . Il proprietario, C. D. sessantatreenne pensionato di Guardiagrele, è stato denunciato all'autorità giudiziaria per «deposito incontrollato di rifiuti pericolosi».
Il sequestro è stato effettuato dopo l'esito delle analisi di alcuni campioni di traverse prelevati nel mese di gennaio da tecnici dell'Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente di Chieti, appositamente chiamati.
I risultati hanno evidenziato un contenuto di creosoto notevolmente superiore ai limiti tabellari previsti dalla legge. L'area sottoposta a sequestro, di proprietà del coniuge D. R., dove sono depositate le traverse dismesse, è di circa 100 m2.. In attesa dello smaltimento finale da parte di ditte specializzate, le traverse dovranno essere isolate dall'ambiente esterno e dal terreno su cui poggiano, mediante l'utilizzo di membrane impermeabili.
L'indagato ha comunque dichiarato di aver acquisito le traversine già nel 1998 da una ditta che stava effettuando il risanamento della tratta ferroviaria Pescara - Manoppello e di essere totalmente all'oscuro che le stesse fossero state trattate con sostanze
pericolose: su tali fatti si sta ancora indagando.
«L'olio di creosoto utilizzato per preservare le traverse in legno», ha dichiarato il comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Chieti, «è costituito da una miscela di idrocarburi nocivi anche per l'uomo. Infatti il contatto prolungato del manufatto con la pelle ne provoca l'assorbimento».
Per tale pericolosità sia l'Unione Europea che il nostro Ministero della Salute, con appositi decreti e circolari, vietano l'utilizzo delle traverse ferroviarie e di altro materiale legnoso trattato con creosoto in zone particolarmente frequentate da persone, all'interno di abitazioni e per molte altre applicazioni.

03/03/2007 10.15