Comunità montana Marsica 1: progetto di assistenza ai disabili

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1163

AVEZZANO. Approvata ieri pomeriggio dalla giunta della Comunità montana Marsica Uno, guidata dal presidente, Giovanni Marcangeli, la gara d'appalto per un progetto finalizzato all'inserimento lavorativo e all'assistenza di oltre 60 giovani disabili e il trasporto di 30 soggetti svantaggiati.
L'imponente progetto denominato "Modello di gestione integrata per servizi in rete per disabili", prevede un investimento di oltre 260mila euro, fondi assegnati dalla Regione per il territorio della Marsica.
Il progetto, di natura sperimentale, è rivolto a disabili psichici e fisici di età compresa tra 7 e 30 anni. Gli interventi avranno una durata che varia da 6 a 12 mesi e coinvolgerà esperti del settore sociale e anche operatori sanitari della Unità di valutazione multidisciplinare della Asl.
«Si tratta di un piano che va ad aggiungersi a una serie di interventi predisposti sul territorio nel settore del sociale», ha affermato il vicepresidente della Comunità Montana, Giancarlo Bellisario,«un ambito a cui questo ente sta cercando di rivolgere gran parte delle forze. E' un progetto», ha sottolineato Bellisario, «che aggiunto al piano sociale arricchisce l'offerta dell'Ente nei confronti dei cittadini meno fortunati».
I servizi offerti riguardano l'inserimento lavorativo, corsi di informatica, centri aggregativi, supporti alle famiglie, assistenza domiciliare, ippoterapia e musicoterapia.

02/03/2007 19.48