Usura ed estorsione: agli arresti domiciliari ex vice sindaco di Pescina

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2650

PESCINA. Consigliere comunale arrestato con l'accusa di usura ed estorsione.
Si tratta Giuseppe Cococcia, 58 anni, ex vicesindaco di Pescina nell'attuale maggioranza guidata da Maurizio Radichetti, e ora componente della minoranza.
I carabinieri della giudiziaria lo hanno prelevato nel pomeriggio di ieri dalla sua abitazione dopo indagini durate diverse settimane.
Le indagini degli uomini della compagnia di Avezzano, coordinati dalla procura marsicana, avrebbero permesso di ottenere riscontri sulla sua presunta colpevolezza.
L'arrestato e' stato rinchiuso nel carcere dell'Aquila in attesa di essere ascoltato dal giudice per le indagini preliminari di fronte al quale dovrà tentare di chiarire la sua posizione.
L'uomo, che è dipendente della Asl, è stato fermato mentre riscuoteva del denaro da una vittima alla quale aveva dato appuntamento vicino al casello autostradale di Celano.
A Cococcia sono stati concessi gli arresti domiciliari e nelle prossime ore sarà ascoltato dal gip.
I particolari della vicenda saranno resi noti in tarda mattinata.

15/04/2010 8.16

ARRESTI DOMICILIARI

E' stata concessa la misura degli arresti domiciliari al consigliere comunale arrestato con l'accusa di usura ed estorsione.
Delle accuse però si sa ancora poco ed i carabinieri che hanno condotto le indagini che sarebbero ancora aperte non hanno voluto fornire molti particolari.
Giuseppe Cococcia, ex vicesindaco di Pescina ma attualmente componente della minoranza, fino alla tarda sera di ieri e' stato trattenuto nella caserma dei carabinieri di Avezzano.
Il titolare dell'inchiesta e' il sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato.
Domani dovrebbe tenersi l'udienza di convalida dell'arresto.
Le indagini sono state svolte dai carabinieri del nucleo operativo di Avezzano che hanno eseguito l'arresto nella tarda mattinata di ieri. A mettere nei guai l'amministratore pubblico sembra sia stata la denuncia di un artigiano del posto.
15/04/2010 11.44


CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK