Parte la riqualificazione del quartiere Zanni, appalto da 140 mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1124

PESCARA. «Rifaremo la rete fognaria, i marciapiedi, le strade e la relativa segnaletica, con un investimento pari a 140mila euro», annuncia il capogruppo del Pdl, Lorenzo Sospiri.


Sono i lavori previsti nel bando relativo alla riqualificazione del quartiere Zanni già pubblicato sul sito del Comune di Pescara e all'albo pretorio: le imprese potranno presentare la propria offerta entro il prossimo 29 aprile per poi procedere con l'apertura delle buste, l'affidamento dei lavori e l'apertura del cantiere.
«In poche settimane», spiega ancora Sospiri, «restituiremo decoro e dignità a un'altra periferia della città che soffre per anni di indifferenza della passata amministrazione di centrosinistra».
In particolare le opere interesseranno il Piano di Zona T, ossia via Carlo Alberto Dalla Chiesa, un asse strategico estremamente trafficato, in un'area densamente urbanizzata e abitata, con un forte insediamento di edilizia popolare.
L'intervento prevede lo smantellamento dell'attuale pavimentazione stradale, il rifacimento della rete fognaria, adeguandola alle nuove esigenze del quartiere, in modo da evitare che l'area si trasformi in un lago al minimo temporale.
«Quindi», ha spiegato Sospiri, «procederemo con il rifacimento dell'asse stradale e degli stessi marciapiedi, partendo dalle zone più critiche, dove l'asse pedonale è quasi inesistente o fortemente dissestato, creando anche gli scivoli in corrispondenza degli attraversamenti stradali, con la messa a norma e l'abbattimento delle barriere architettoniche, per agevolare il transito degli utenti diversamente abili».
Il bando, già pubblicato, prevede un importo a base d'asta pari a 140mila euro ed entro il 29 aprile le imprese dovranno presentare le proprie offerte.

STOP ENERGIA ELETTRICA DALLE 9 ALLE 12.30

Luci spente oggi negli uffici del Comune di Pescara per il distacco temporaneo dell'energia elettrica per alcuni lavori che l'Enel dovrà effettuare nel corso della giornata.
Il distacco resterà operativo dalle 9 alle 12.30, dunque in tale fascia oraria sarà impossibile emettere certificati o documenti per gli utenti, che invece potranno tornare a servirsi degli sportelli già a partire da giovedì.

14/04/2010 10.34