Pineto, il Parco Marino del Cerrano riconosciuto dal Governo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2093

PINETO. Il Parco marino del Cerrano è una realtà, istituzionalmente riconosciuta dal Governo italiano.

Lo scorso 7 aprile sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto istitutivo dell'Area Marina che porta del firme dei Ministri dell'Economia Giulio Tremonti e dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo.
«Non possiamo che essere soddisfatti», è il commento del sindaco Luciano Monticelli, presidente del comitato di gestione del Parco Marino Terre del Cerrano, «perché dopo 5 anni spesi per realizzare un progetto simile, finalmente raccogliamo i frutti del nostro sforzo che coinvolge anche il Comune di Silvi. A questo punto avvieremo tutte le procedure per la nomina del direttore dell'AMP e del consiglio di amministrazione».
Nei prossimi giorni si parlerà dell'Area del Cerrano in un importante convegno in programma in Sardegna sui parchi marini. E quello del Cerrano viene considerato uno dei parchi marini più importanti in Italia. In queste ore in Comune sono arrivate mail e telegrammi di congratulazioni per l'ufficialità dell'istituzione dell'AMP. Tra le tante lettere anche quella della direzione della Riserva Naturale Marina di Miramare.
Entro la fine del mese di aprile, e comunque prima della prossima stagione estiva, verrà organizzata una vera e propria cerimonia di inaugurazione dell'Area che a tutti gli effetti entra ufficialmente a far parte della mappa dei parchi marini italiani.
«Nei giorni scorsi abbiamo letto sulla stampa», prosegue il primo cittadino pinetese, «di un invito da parte del centro destra pinetese a non politicizzare l'AMP del Cerrano. Noi non lo abbiamo mai fatto. Anzi, in questi 5 anni abbiamo sempre lavorato affinché tutte le procedure potessero in qualche modo essere accelerate per arrivare all'istituzione del Parco Marino. Da parte del centro destra locale abbiamo registrato in tutto questo tempo una certa “latitanza” o “assenza”. Recentemente, però, hanno indicato il nome di un esponente quale membro del consiglio di amministrazione dell'AMP in rappresentanza della minoranza politica di Pineto che aspirerebbe anche ad essere presidente dell'Area. Quindi non siamo certo noi quelli che vogliono politicizzare un patrimonio così importante non solo per Pineto e Silvi ma anche per l'intero Abruzzo».
Intanto, il sindaco Monticelli critica le recenti affermazioni del consigliere di minoranza Angelo Mantini che ha sottolineato come il merito dell'istituzione dell'Area Marina Protetta del Cerrano sia da attribuire al Governo di centrodestra, tenuto conto del fatto che il decreto istitutivo porta la firma dei Ministri Tremonti e Prestigiacomo.
«Da parte dei Ministri era un atto dovuto», ha concluso Monticelli, «ma chi ha veramente lavorato al progetto sono stati altri soggetti e non certo esponenti di centro destra pinetese che, ripeto, hanno manifestato la loro “latitanza” forse perché non credevano a questa importante iniziativa».

10/04/2010 11.03