Consigli antitruffe sul sito della questura di Chieti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2653

* NOTTE MOVIMENTATA A PESCARA, TRE FURTI E UN'AUTO INCENDIATA


CHIETI. Ogni 15 giorni, sul sito web della Questura di Chieti, (http://questure.poliziadistato.it/Chieti) saranno pubblicati consigli per evitare truffe e furti.
Lo ha comunicato il questore Alfonso Terribile nel corso di una conferenza stampa in cui ha presentato i risultati dei servizi di prevenzione attivati a Pasqua e le due nuove dirigenti della Questura.
Si tratta di Katia Mara Basilico, che dalle Volanti di Chieti si sposta a dirigere il Commissariato di Lanciano, e di Gabriella Falco, che sarà la responsabile delle Volanti di Chieti.
L'iniziativa dei consigli sul web è nata dalla necessità di tutelare sempre più soprattutto gli anziani, spesso vittime di raggiri.
«E' chiaro che l'accesso al web sarà più complicato per le persone di una certa età – ha spiegato il questore – però noi stamperemo anche materiale cartaceo, una specie di vademecum, che sarà distribuito dai Poliziotti di quartiere e dalle Volanti a Chieti, Lanciano e Vasto dove siamo presenti. Per il resto del territorio sto pensando di coinvolgere anche i Carabinieri che sono più presenti capillarmente. Sul sito ci saranno tutti i consigli per evitare le trappole dei malviventi».
Il bilancio di Pasqua, periodo in cui è stata intensificata la sorveglianza sul territorio della provincia, è stato poi affidato ai numeri. Veicoli controllati: 1218, contravvenzioni 303, identificate 1503 persone, di 9 sono state denunciate, espulsi 4 cittadini extracomunitari, sospesa per 30 giorni l'attività del Night Club Adriatica di Fossacesia poiché nel locale si era verificata una rissa.
Sotto stretta sorveglianza poi i luoghi di culto, le stazioni e il patrimonio artistico culturale.

07/04/2010 14.59

[pagebreak]

NOTTE MOVIMENTATA A PESCARA, TRE FURTI E UN'AUTO INCENDIATA

PESCARA. Giornata movimentata quella di martedì, fino a tarda notte, a Pescara.

Alle prime ore del giorno la squadra Volante è intervenuta in via Da Caramanico per un furto avvenuto presso l'Istituto Magistrale Statale “ G.Marconi”. Il direttore amministrativo, ha così raccontato che nella notte ignoti, dopo aver infranto una porta finestra, si sono portati all'interno del comprensorio scolastico asportando un computer 21,5 pollici.
Non è andata meglio a tarda sera. La Volante è intervenuta in via Pepe, presso il bar “Sayonara” per un altro furto. La titolare ha riferito anche in questo caso che alcuni ignoti, dopo aver forzato la saracinesca e la porta d'ingresso, erano entrati e portato via 70 euro custoditi all'interno del registratore di cassa.
Poco dopo la polizia è intervenuta in via Cesano per un incendio doloso di una autovettura. Sul posto sono arrivati anche i Vigili del Fuoco.
Di fianco al veicolo è stata rinvenuta una bombola di gas da campeggio, utilizzata per dare inizio all'incendio. Le indagini sono ancora in corso.
Alle 5.30 di questa mattina, invece, la polizia è intervenuta in via Arapietra per un altro furto, questa volta in una abitazione.
Il proprietario ha riferito di essere stato svegliato nella notte dalla sirena del sistema d' allarme: effettuato un controllo sia la piano superiore che inferiore dell'abitazione, ha notato delle persone che erano riuscite ad entrare in casa dopo aver praticato dei fori sulle maniglie delle finestre, per effettuare poi l'apertura delle stesse.
I malviventi sono riusciti a portare via gioielli per 6 mila euro e 400 euro in contanti.
Intanto nei giorni scorsi oltre un centinaio di vetture sono state controllate e circa una trentina di verbali sono stati elevati per mancato rinnovo dell'assicurazione sull'auto o per l'assenza dei documenti di guida.
E' stato questo l'esito di due giorni di controlli straordinari effettuati dagli agenti della Polizia municipale di Pescara in collaborazione con Polizia di Stato e Carabinieri nei quartieri ‘caldi' di Villa del Fuoco e Zanni, dove il Comune ha deciso di concentrare l' attenzione nel corso della settimana per monitorare le condizioni di vivibilità delle due aree periferiche

07/04/2010 15.36