Parcheggio sotterraneo in piazza Primo Maggio, approvato il progetto

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2802

PESCARA. Saranno 336 i posti auto del parcheggio interrato a due piani che sorgerà in piazza Primo Maggio, a ridosso della riviera nord. * PARCHEGGIO ANCHE IN VIA GOBETTI
Se del tunnel veicolare tra le due riviere di Pescara nessuno ne parla più il parcheggio interrato sembra, almeno sulla carta, in dirittura d'arrivo.
Il progetto preliminare e la relativa scheda tecnica sono definitivamente pronti e sono stati già approvati dalla giunta, per un investimento complessivo pari a 15 milioni 687 mila euro.
«Finalmente cominceremo a dotare la città di quei servizi attesi per anni, raddoppiando i posti auto oggi esistenti nel sito, a disposizione degli utenti del lungomare, ma anche dei residenti e dei fruitori del centro cittadino», hanno detto entusiasti il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia e l'assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli dopo il voto dell'esecutivo sul primo dei sette progetti annunciati per il 2010 relativi alla realizzazione di nuovi parcheggi.
«L'obiettivo – hanno spiegato il sindaco Albore Mascia e l'assessore Fiorilli – è quello di proseguire quell'opera di riqualificazione urbana e di riassetto del centro iniziato oltre dieci anni fa, durante la consiliatura del sindaco Pace, e che ha previsto la pedonalizzazione dell'area centrale compresa tra via Roma, via Trento, corso Umberto e via Piave, un progetto che presto estenderemo anche verso ovest, con il progetto relativo alla realizzazione del Teatro sulle aree di risulta dell'ex stazione ferroviaria, con la grande piazza pedonale che determinerà la chiusura al traffico del tratto di corso Vittorio Emanuele compreso tra via Teramo e via Michelangelo, con la costruzione del tunnel interrato».
E quell'asse pedonale arriverà sino al mare.
La prima scheda tecnica e il relativo progetto preliminare redatti dagli uffici comunali e approvati dalla giunta prevedono infatti la realizzazione del primo maxi-parcheggio interrato distribuito su due livelli, sovrastato da una nuova piazza Primo Maggio di circa 6mila metri quadrati di estensione, una piazza che, in asse con corso Umberto, consentirà un collegamento pedonale, che avrà una larghezza di circa 40 metri lineari, tra la piazza stessa e la rotonda oggi esistente.
Il parcheggio sarà localizzato sulla porzione di piazza Primo Maggio corrispondente alla fascia compresa tra la Chiesa di San Pietro Apostolo, la chiesa sul mare, e le aree verdi prospicienti il Museo Vittoria Colonna.
Sul primo livello sono stati previsti 164 posti auto in tutto, sul secondo, progettato a sei metri di profondità, verranno realizzati altri 172 stalli di sosta, tutti da disciplinare come parcheggi a pagamento con tariffa oraria.
Sopra il parcheggio, al piano strada, è stata prevista la grande piazza pedonale.
Il costo dell'operazione ammonta a circa 15 milioni 687 mila euro «e il costo comprende gli interventi di scavo, la realizzazione delle opere di costruzione e l'installazione delle strutture edili prefabbricate, gli impianti elettrici – hanno proseguito il sindaco Albore Mascia e l'assessore Fiorilli -, la nuova rete fognante, le opere stradali, con le due rampe di accesso al parcheggio, l'arredo, il verde, la nuova segnaletica e le ulteriori finiture».
«Complessivamente l'opera», ha spiegato il sindaco Mascia, «assolutamente realizzabile, ci consentirà di incrementare del 132 per cento la disponibilità di posti auto che oggi in piazza Primo Maggio, a raso, sono appena 109, assolutamente insufficienti per le esigenze della zona. Quello già approvato dalla giunta sarà solo il primo di sette maxi-parcheggi che, uno dopo l'altro, andremo a realizzare su tutto il territorio, compresa l'area della Madonnina, dell'ex Fea, area Naiadi, e, ovviamente, le aree di risulta dell'ex stazione, dotando finalmente la città di servizi fondamentali».

06/04/2010 10.24

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK



[pagebreak]

PARCHEGGIO ANCHE IN VIA GOBETTI

L'area di via Gioberti antistante la scuola elementare, a Pescara, ospiterà un parcheggio pubblico per circa 120 posti auto complessivi.
La giunta comunale ha approvato il progetto di realizzazione della struttura a raso, con l'esproprio della superficie di proprietà privata, attraverso un investimento complessivo pari a 100mila euro, che verrà reperito tramite un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti.
«L'area interessata dal progetto – ha spiegato l'assessore Fiorilli – si estende su una superficie pari a 2mila metri quadrati, ed è localizzata proprio dinanzi alla scuola elementare di via Gioberti, una zona dunque estremamente trafficata ogni giorno dalle centinaia di genitori che accompagnano i propri bambini e che da anni lamentano l'assenza di un'area in cui poter sostare in sicurezza, senza creare intralcio o situazioni di pericolo per gli stessi studenti».
La destinazione dell'area è stata per anni oggetto di un lungo dibattito nel quartiere stesso che si è opposto alla paventata realizzazione di un complesso edilizio sul terreno, come proposto dai privati titolari della superficie e contro quel progetto si è pronunciato, circa due anni fa, in maniera unanime anche il Consiglio della Circoscrizione Castellamare nel corso di un'Assemblea pubblica aperta ai cittadini. Il progetto preliminare, già redatto dagli uffici tecnici del Comune e approvato dalla giunta comunale con la relativa scheda, prevede «la realizzazione della linea di raccolta delle acque bianche e della rete della pubblica illuminazione – ha proseguito l'assessore Fiorilli –, la rimozione dello strato superficiale di terreno esistente, la posa in opera di tessuto non tessuto come tappetino per l'area di sosta, la sistemazione del blinder e, infine, la realizzazione della relativa segnaletica orizzontale e verticale. Complessivamente si tratta di un progetto di immediata realizzazione che darà benefici enormi in tema di viabilità all'intera zona».

06/04/2010 17.26