Arrestato stalker, minacciava la ex fidanzata: «ti brucio la casa»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2931

MONTESILVANO. Un giovane di 18 anni di Francavilla al Mare è stato arrestato dai carabinieri a Montesilvano per stalking, estorsione e porto abusivo di armi.

Il giovane avrebbe perseguitato la sua ex fidanzata di 17 anni, con cui ha avuto una relazione sentimentale che lui voleva riprendere, e nei giorni scorsi le avrebbe chiesto del denaro promettendole di lasciarla in pace.
A denunciare i suoi comportamenti ossessivi ai militari dell'Arma della stazione di Collecorvino, coordinati dal maresciallo Francesco D'Orta, sono stati i genitori della ragazza.
In base alla ricostruzione fornita dai carabinieri, P.B., queste le iniziali del nome del giovane, tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio avrebbe cominciato a infastidire la sua ex, di 17 anni, anche con minacce e ingiurie attraverso degli sms.
Il giovane minacciava, tra l'altro, di bruciarle la casa o annunciava spedizioni punitive da affidare agli zingari.
La vittima e i genitori si sono quindi rivolti ai carabinieri e quando il giovane ha chiesto 500 euro promettendo alla sua ex di non perseguitarla più è scattata la trappola.
Prima dell'appuntamento per la consegna dei soldi, fissato a Montesilvano, i carabinieri hanno fotocopiato le banconote e quando il ragazzo ha ricevuto il denaro è stato bloccato dai militari in borghese e in divisa, coordinati dal comandante della compagnia di Montesilvano, Enzo Marinelli. Aveva con sè sia i soldi fotocopiati che un un coltello con la lama di 11 centimetri.
E' stato arrestato e rinchiuso in camera di sicurezza.

31/03/2010 11.16