Tentata concussione e favoreggiamento, prosciolti 3 poliziotti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1724


VASTO. Prosciolti con formula piena, in Tribunale a Vasto, tre agenti di polizia.
Nicola Fitti, 52 anni, Vincenzo Verretti, 65 anni e Italo Baccaglini, 61 anni, erano accusati, rispettivamente, di tentata concussione il primo e di favoreggiamento personale gli altri.
Secondo la procura della repubblica di Vasto, che ne chiedeva il rinvio a giudizio, nell'agosto 2006 Fitti, libero dal servizio, abusando dei suoi poteri, a cena con alcuni amici in una pizzeria di Vasto Marina, avrebbe effettuato un controllo amministrativo nel locale.
Nel riscontrare presunte irregolarita', l'ispettore capo avrebbe indotto il gestore, U.M., senza riuscirci, a praticare uno sconto di 5 euro sulle consumazioni, per se' e gli amici, a titolo di cortesia. I due colleghi di Fitti, successivamente, avrebbero cercato di convincere il dettagliante, anche redarguendolo, a non denunciare l'episodio al dirigente del commissariato.
Il Gup, Anna Rosa Capuozzo, ha assolto gli imputati perchè il fatto non sussiste.
I tre agenti sono stati assistiti dagli avvocati Giovanni Cerella, Giuseppe Mancini e Angela Pennetta del foro di Vasto.

13/03/2010 9.36