Parco Eolico Introdacqua, il caso arriva in Regione

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1985

L'AQUILA. Un'interrogazione al presidente della Regione e all'assessore all'Ambiente sulla realizzazione di un 'parco eolico' sul Genzana, autorizzato dai Consigli comunali di Introdacqua e di Bugnara.


Dopo le contestazioni delle associazioni ambientaliste e dei consiglieri di minoranza del Comune interessato all'opera adesso il caso finisce anche in consiglio regionale.
A presentarla è stato il consigliere regionale Giuseppe Di Pangrazio (Pd). Il parco è costituito da aerogeneratori alti un'ottantina di metri con pale di 46 metri di lunghezza.
Dopo aver rilevato che la «centrale eolica verrebbe realizzata tra la valle S.Antonio e la Serra Rufigno fino ad avvicinarsi alla cima del Genzana a pochi metri in linea d'aria dal confine di Pettorano sul Gizio e dalla riserva naturale che tutela l'area montana e tenuto conto che i suddetti comuni costituiscono patrimonio pregiato della nostra regione in quanto considerati tra i borghi più belli d'Italia e nel mezzo dei piu' importanti parchi naturali abruzzesi», Di Pangrazio ha aggiunto anche che «l'impatto ambientale provocato dai lavori per la realizzazione della centrale potrebbe risultare devastante per la flora e per le specie faunistiche tutelate esistenti;che l'immagine stessa del territorio risulterebbe gravemente danneggiata dalla presenza delle pale eoliche».
Il consigliere ha ricordato che sulla porzione di territorio in questione non e' stata fatta nessuna valutazione per il rischio idrogeologico;che l'area in questione risulta ' macro area A' dell'habitat dell'orso marsicano e pertanto area vietata all'installazione di pale eoliche come si desume dal documento 'Le aree protette', capitolo2, delle linee guida dell'eolico in Abruzzo stilato dalla regione Abruzzo.
Di Pangrazio contesta anche il fatto che della ditta cui sono stati affidati i lavori non si conosce nè la storia aziendale, nè la consistenza patrimoniale.
Proprio per queste ragioni il consigliere del Pd ha chiesto di conoscere «se la Regione sia a conoscenza di questo progetto; l'identità dei proponenti; la portata e gli effetti ambientali dello stesso; se la popolazione di questi territori sia stata adeguatamente informata e consultata sull'entità e la natura del progetto».

12/03/10 12.02

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=25126 ]LE PROTESTE DEL WWF[/url]

[url=http://www.primadanoi.it/notizie/24572-Eolico-Introdacqua-la-minoranza-ancora-alla-ricerca-delle-risposte ]LE PROTESTE DEI CONSIGLIERI[/url]