La prossima settimana nuova rete fognaria Aca via Mazzini

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

931

PESCARA. Inizieranno il prossimo 15 marzo i lavori di realizzazione della nuova condotta fognaria in via Mazzini, nel cuore centrale di Pescara, lavori che saranno effettuati dall’Aca.


Lo hanno annunciato gli stessi addetti dell'Azienda consortile acquedottistica stamane nel corso della Commissione consiliare.
L'appalto durerà complessivamente 90 giorni, anche se l'impresa ha chiesto almeno 150 giorni, ossia cinque mesi, per coprire anche le procedure di allestimento del cantiere e l'esecuzione degli scavi.
«L'azienda – ha specificato il presidente Foschi – è ormai pronta ad aprire il cantiere che interesserà la centralissima via Mazzini, la prima strada ancora carrabile del cuore di Pescara che collega la riviera nord con corso Vittorio Emanuele, attraversando via Regina Elena, via Regina Margherita, via Michelangelo Forti, via Poerio e via Cesare Battisti. Sull'asse l'Aca ha previsto il rifacimento della condotta fognaria, ormai vecchia e obsoleta, in alcuni punti addirittura sprofondata sotto il peso del traffico e insufficiente ormai a soddisfare le esigenze del quartiere».
La nuova condotta andrà ad allacciarsi a quella già esistente, progettata e realizzata sempre dall'Aca, nel tratto della stessa via Mazzini compreso tra via Regina Elena e via della Riviera, che già oggi raccoglie tutte le acque di buona parte di Piazza della Rinascita, via Carducci e corso Umberto.
L'intervento comporterà un investimento pari a 250mila euro, «il sindaco Luigi Albore Mascia – ha proseguito il presidente Foschi – ha già firmato l'ordinanza per consentire l'occupazione dell'asse stradale e i lavori prenderanno il via il 15 marzo con l'allestimento del cantiere. Si inizierà con il primo tratto, compreso tra via Regina Elena e via Regina Margherita, dunque sul versante mare, tratto che ovviamente sarà interdetto al traffico, e complessivamente gli scavi dureranno circa due settimane».
Nel frattempo già la prossima settimana verrà convocata una piccola Conferenza dei Servizi, «per coordinare tale intervento a quello in via di progettazione da parte dell'amministrazione comunale e degli assessori alla Mobilità Berardino Fiorilli e ai Lavori pubblici Alfredo D'Ercole – ha ancora detto il presidente Foschi – e che interesserà sempre via Mazzini, con il rifacimento totale della pavimentazione stradale, pensando alla ormai imminente pedonalizzazione dei 450metri lineari di strada, sullo stile di quanto già avvenuto in via Roma, via Trento, corso Umberto e via Piave. In sostanza, mano a mano che il cantiere Aca procederà lungo la via, in senso mare-monti, dovrebbe subentrare quello del Comune, in modo da limitare i disagi per i residenti e tutti i cittadini e fruitori dell'area».

08/03/2010 16.02