Vede il ladro sulla propria auto e chiama i carabinieri

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2065

MONTESILVANO. Ha visto l'auto che gli è stata rubata nei giorni scorsi passargli davanti agli occhi e ha subito avvisato i carabinieri.


Il mezzo gli era stato portato via il primo marzo a Pescara e così quando la donna ha notato in via Marinelli, a Montesilvano, la Peugeot in transito non ha esitato a lanciare l'allarme.
I militari hanno raggiunto poco dopo la macchina ma l'automobilista, alla vista dei carabinieri, ha abbandonato la macchina ed è fuggito a piedi, facendo perdere le tracce.
Dentro la Peugeot è stata trovata una pistola giocattolo.
I carabinieri hanno arrestato invece un uomo di 27 anni di Collecorvino, Davide Di Mastrogirolamo, dopo il tentativo di furto messo a segno in una bar situato in via Vestina.
A richiamare l'attenzione dei militari è stato il sistema di allarme del locale, che ha iniziato a suonare quando i ladri hanno cominciato a forzare la finestra laterale.
I quattro malviventi si sono dati alla fuga e tre di loro sono riusciti a far perdere le tracce.
Di Mastrogirolamo, però, è stato preso.
Sul posto i carabinieri, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, hanno trovato una Golf rubata nei giorni scorsi e una Fiesta rubata ieri a Silvi, che sono state restituite.
I militari non escludono che questo episodio sia collegato a un caso simile, avvenuto l'altra notte sempre a Montesilvano.
Nel corso di un controllo i carabinieri hanno intimato l'alt a una Golf che non si è fermata ed ha raggiunto la zona del lungofiume.
Lì i tre occupanti hanno abbandonato il mezzo e si sono allontanati a piedi, nascondendosi tra gli arbusti.
Si è scoperto così che l'auto era stata rubata poco prima a Silvi.

08/03/2010 14.36