Gli bruciarono il ristorante. Titolare arrestato insieme a due persone

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2101

LANCIANO. Gli agenti del commissariato di Lanciano hanno arrestato, con l'accusa di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti tre persone.


Si tratta di Michele Irollo, 49 anni di Portici (Napoli) residente a Santa Maria Imbaro, Assunta Costantini, 33 anni di Lanciano e Francesco Barletta, 45 anni, originario di Brindisi e residente a Lanciano.
Le indagini erano partite il 24 agosto scorso, dopo l'incendio della pizzeria "Bella Napoli" di via Santo Spirito, di cui e' proprietario Irollo.
All'epoca si penso' ad un episodio legato ad un'estorsione, ma la polizia sospettò subito che sotto il fatto ci fosse altro.
Irollo e la Costantini sono stati arrestati su ordine di custodia cautelare emesso dal gip Massimo Canosa su richiesta del pm Rosaria Vecchi.
Barletta, invece, è finito in manette in flagranza di reato perchè trovato in possesso di 110 grammi di hascisc e marijuana, rinvenuti nella sua abitazione.
Secondo la ricostruzione della polizia era Irollo che provvedeva a rifornire di droga la Costantini, che poi si occupava dello spaccio.
Lo stupefacente, in particolare hascisc e cocaina, arrivava da Napoli.
Il blitz è scattato questa mattina all'alba: sono state eseguite 9 perquisizioni domiciliari, che hanno portato al sequestro di 150 grammi di droga e alla denuncia a piede libero di un'altra persona.

02/03/2010 13.06