Estorsione e rapina, tre arresti nel teramano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1668

CONTROGUERRA. Tre persone, tra cui un padre ed il figlio poco piu' che maggiorenne, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri della stazione di Corropoli (Teramo), per estorsione e rapina.



Si tratta di Fiorenzo e Guido Del Ferro di 49 e 19 anni residenti ad Alba Adriatica e di Umberto Nepa di 60 di Tortoreto.
Le accuse per i tre sono di concorso in estorsione mentre per i soli Del Ferro anche di concorso in rapina.
I tre sono stati raggiunti da un ordine di custodia cautelare firmata dal gip di Teramo Guendalina Buccella su richiesta del sostituto procuratore Roberta D'Avolio.
La vicenda che ha portato all'incriminazione dell'esecutore e del mandante risale allo scorso dicembre, quando padre e figlio si sono presentati ad un imprenditore di Ascoli Piceno titolare di un'azienda a Controguerra, asserendo di essere venuti ad incassare un credito di 700 euro vantato da Nepa per una fornitura di olio motore.
Avrebbero usato minacce verbali e poi fisiche nei confronti della loro vittima, specialmente quando l'industriale è stato colpito con un bastone alle gambe per derubarlo di 300 euro custoditi nel portafoglio.
La vittima si è rivolta ai carabinieri di Ascoli Piceno che per competenza hanno girato le indagini ai colleghi corropolesi che hanno identificato i tre, chiedendo la misura cautelare.
I militari hanno sequestrato in casa di Del Ferro e Nepa titoli, cambiali ed ricevute varie sulla cui origine si concentrano le indagini della magistratura.

18/02/2010 14.39