Tenta di affittare alloggio del progetto "Case": arrestato per frode

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3795

L’AQUILA. Gli assegnano l'alloggio del progetto 'C.A.S.E'. e lui tenta di affittarlo ad un terremotato dell'Aquila.
Protagonista un pregiudicato aquilano denunciato dai carabinieri per frode nelle pubbliche forniture e truffa.
I militari al comando del capitano Marcello D'Alesio, lo hanno scoperto a seguito di una segnalazione che riportava l'affitto di quella casa in un periodico settimanale locale.
L'attenzione è balzata su un'abitazione ubicata in localita' Coppito, in via Pier Paolo Pasolini 2, alloggio 23, uno dei luoghi dove sono state costruite le palazzine del progetto C.A.S.E.. Gli accertamenti svolti dagli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati dal tenente Federica De Leonardis, hanno permesso di accertare quanto segnalato e che in effetti l'uomo, R.L., aveva pubblicato l'annuncio proponendo in affitto proprio un alloggio del progetto C.A.S.E. a lui assegnato, ma di fatto mai utilizzato, per la somma di 500 euro mensili.
Da mesi le forze dell'ordine hanno avviato controlli a tappeto sulla sussistenza dei requisiti di tutti gli sfollati assistiti negli alberghi o gli assegnatari delle abitazioni. Nei mesi passati non sono mancate notizie di chi ha sfruttato indebitamente l'assistenza dello Stato o chi –proprietario di due case- ha vissuto per settimane negli alberghi.
12/02/2010 9.23

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK