Montesilvano, il 20 febbraio scadono le domande per l’esenzione Tarsu

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2098

MONTESILVANO. Il prossimo 20 febbraio scadono le domande per la richiesta dell’esenzione Tarsu che vanno consegnate all’Ufficio Tributi del Comune di Montesilvano.


Il delegato alle Politiche sociali, il consigliere Oscaro Biferi e Claudio ferrante dell'Ufficio Disabili ricordano inoltre, che il primo marzo scade la presentazione delle domande per l'erogazione dei contributi inerenti alla Legge 13/89 per l'eliminazione di barriere architettoniche negli edifici privati.
I contributi possono essere concessi per interventi su immobili privati già esistenti ove risiedono in forma effettiva stabile ed abituale disabili con menomazione o limitazione funzionali permanenti.
I benefici sono concessi anche per l'acquisto di attrezzature finalizzate a rimuovere gli ostacoli onde facilitare l'accesso agli immobili adibiti a centri o istituti residenziali per l'assistenza.
Il contributo riguarda gli interventi edilizi diretti ad agevolare l'accesso e la fruizione degli spazi da parte dei disabili.
Ad esempio l'installazione di un ascensore o di un servoscala (per le parti comuni dell'edificio) oppure la ristrutturazione del bagno o della cucina.
Oltre al contributo si possono ottenere altre agevolazioni fiscali quali riduzione iva 4% e la detrazione del 36% dalla dichiarazione dei redditi per il costo delle opere e delle spese tecniche.

Destinatari dell'esenzione sono: i disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio e i non vedenti; coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente; i condomìni ove risiedano le suddette categorie di beneficiari; i centri o istituti residenziali per i loro immobili destinata all'assistenza di persone con disabilità.
Le domande devono essere presentate su apposito modello entro il primo marzo di ogni anno all'Ufficio Disabili del Comune di Montesilvano. (L'Ufficio è situato al piano terra del Palazzo dei Servizi e della Cultura "E. Baldoni" ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13.00 il martedì e il giovedì dalle 15,00 alle 16,00).
I tempi di risposta sono legati ai tempi di erogazione del contributo da parte della Regione Abruzzo. Per ottenere il contributo è necessario aspettare almeno un anno.

10/02/2010 15.24