Scuola di Arti e Mestieri al via a Prata D'Ansidonia

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1848

PRATA D'ANSIDONIA. Sabato, come preannunciato, è stata presentata nel Comune di Prata D’Ansidonia la Scuola di Arte e Mestieri.


Erano presenti i sindaci di Albairate, Cassinetta di Lugagnano e Cisliano (MI), sponsor dell'iniziativa.
Molto interesse da parte della popolazione, presente in massa, principalmente giovani.
La Scuola si prefigge di recuperare e di formare le professionalità utili e indispensabili nell'imminenza della ricostruzione e capaci di creare lavoro radicato nel territorio.
I corsi non sono finalizzati soltanto alla preparazione teorica ma a quella pratica svolta direttamente nei laboratori degli artigiani locali.
La Scuola partirà con un primo corso di restauro archeologico per il quale si stanno completando le iscrizioni.
Responsabile del corso è il professor Vincenzo D'Ercole della Soprintendenza Archeologica per l'Abruzzo.
I corsi sono rivolti a tutti, giovani e meno giovani, per apprendere o approfondire la loro preparazione.
L'iniziativa è particolarmente sentita in vista della ricostruzione post sismica in cui un ruolo fondamentale assumerà il personale preparato al recupero e alla salvaguardia del nostro immenso patrimonio artistico e monumentale.
Altri corsi sono in via di preparazione e riguarderanno varie discipline.
La manifestazione si è conclusa con un sopralluogo al primo laboratorio contiguo al deposito dei reperti provenienti dagli scavi di Peltuinum
«A questo punto, è auspicabile che gli sforzi encomiabili dei Comuni milanesi vengano coadiuvati e supportati anche dalle istituzioni locali», ha commentato il sindaco Francesco Di Marco.
«L'iniziativa», ha proseguito il primo cittadino, «è fortemente innovativa in quanto si differenzia da tutte le altre perché è rivolta non alla ricostruzione delle cose materiali ma delle persone, alla ricostruzione dell'uomo».

01/02/2010 14.35