Deferito postino: non ha consegnato la posta per tre anni

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

4101

PENNE. L'uomo è stato sorpreso nell’atto di occultare la corrispondenza affidatagli per la consegna giornaliera ed è stato trovato in possesso di circa 320 Kg di lettere mai recapitate.


Per questo è stato deferito un 54enne portalettere con l'accusa di «interruzione di servizio di pubblica necessità» e «violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza commessa da persona addetta al servizio delle Poste».
Da quanto accertato dai carabinieri l'uomo aveva cominciato a non recapitare la posta dall'anno 2006 ad oggi e gettava bollette, corrispondenza privata e quant'altro senza alcun rispetto per i destinatari.
I malcapitati che per anni non hanno ricevuto la propria posta vivono nelle centrali via Verrotti, largo San Francesco e circonvallazione Aldo Moro nonché nell'intero quartiere Colle Stella.
Sono loro che hanno lanciato l'allarme e fatto scattare le indagini.
Infatti i residenti erano letteralmente esasperati dal dover far fronte a ritardi nei pagamenti delle utenze, inconvenienti con i rispettivi Istituti di credito ed Enti amministrativi, con disagi mai attenuati malgrado le segnalazioni inoltrate alla direzione del locale Ufficio Postale.
Da qui i controlli e i pedinamenti del postino e la scoperta di quanto faceva in realtà: lettere e cartoline venivano gettate nei bidoni della spazzatura vicino a casa sua invece che regolarmente consegnati.
La corrispondenza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro.
I carabinieri invitano tutti i cittadini interessati ad attendere gli sviluppi della vicenda giudiziaria per rientrare in possesso di quanto di propria pertinenza.
Sarà cura dei militari, infatti, comunicare le modalità di restituzione.

20/01/2010 12.35