Gdf Pescara, «contrasto a 360 gradi a criminalità, evasioni e truffe»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2874

Gdf Pescara, «contrasto  a 360 gradi a criminalità, evasioni e truffe»
PESCARA. Nel corso del 2009 il Comando provinciale della Guardia di finanza di Pescara ha recuperato oltre 190 milioni di euro sottratti al fisco.
Il bilancio delle fiamme gialle di Pescara e' stato tracciato, stamani, nel corso di una conferenza stampa, dal comandante provinciale Maurizio Favia, da Franco Ceccarini, comandante del reparto operativo aeronavale.
Presente anche il generale di brigata, Angelo Antonio Quarato, comandante regionale.
In totale sono state effettuate nel territorio provinciale di Pescara 174 verifiche fiscali e 269 controlli con contestazioni in materia di imposte dirette ed indirette.
Complessivamente sono state denunciate 78 persone per reati tributari e societari.
Nel corso delle attivita' ispettive sono stati segnalati all'agenzia delle entrate oltre 79milioni di euro per un recupero ai fini dell'Iva.
Le fiamme gialle hanno poi individuato 57 evasori totali e 7 paratotali.

LAVORO NERO

Per quanto riguarda il contrasto al lavoro nero sono state controllate diverse aziende e sono stati individuati 78 lavoratori completamente in nero e 51 irregolari.
Nello specifico 108 sono italiani, 17 dell'est europeo, 2 africani e 2 del sud America. In materia di reati fiscali da segnalare 11 denunce per dichiarazioni fraudolenti, 6 per dichiarazioni infedeli, 34 per omessa dichiarazione, 20 per fatturazione operazioni inesistenti, 7 per occultamento di documenti. Inoltre sono stati eseguiti 7 accertamenti patrimoniali, 269 incroci di dati per il controllo su atti di gestione che riguardano diversi contraenti.
Tra i controlli strumentali 275 riguardano le ricevute fiscali e 1884 i misuratori fiscali.

IAL CISL E CHIUSURA INDAGINI SU FIRA

Tra le attivita' della Guardia di finanza le indagini più importanti sono quelle relative al dissesto finanzario dello Ial Cisl che ha portato alla richiesta di rinvio a giudizio per 19 persone e quelle sulla Fira iniziate nel 2006.
Il comandate Favia ha poi ricordato la conclusione dell'inchiesta 'sanitopoli' che ha riguardato 33 persone fisiche e due giuridiche.
Nell'ambito dell'abusivismo finanziario da segnalare poi l'arresto dell'ex promotore finanziario Mediolanum, Lorenzo Florindi.
Per quanto riguarda il contrasto al finanziamento del terrorismo sono state effettuate tre ispezioni di operatori 'money transfer', che si sono concluse con esiti regolari.
Nel campo dei reati societari e fallimentari in 4 casi e' scattata la denuncia per bancarotta fraudolenta. Per quanto riguarda i controlli valutari transfrontalieri, nel 2009, sono stati eseguiti 108 interventi con l'identificazione di 110 persone. In 39 casi sono stati riscontrati tentativi di trasferimento di valuta senza la prevista dichiarazione per un ammontare di 807mila euro.
Le fiamme gialle hanno poi provveduto al sequestro di valuta pari a 101 mila euro. Tra le attivita' anche la prevenzione e repressione delle violazioni in materia di monopoli e accise che ha portato alla denuncia di due persone.
La finanza ha effettuato 40 verifiche a carico di deposti ed impianti di prodotti energetici che hanno portato al sequestro di oltre 18 chili di prodotto, di cui 9 chili ad uso agevolato.

LA SPESA PUBBLICA

L'attivita' di vigilanza sulla spesa pubblica nazionale ha portato alla segnalazione alla procura regionale della corte dei conti danni erariali per indebiti prestazioni rese da terzi a strutture del settore pubblico per importo pari a oltre 2milioni di euro.
Nel settore del contrasto alle frodi sugli incentivi a carico del bilancio sociale sono state riscontrate 6 violazioni e denunciate 6 persone.
Per quanto riguarda le frodi comunitarie sono state riscontrate 6 violazioni e segnalate 23 persone per indebite percezioni di fondi erogati pari ad oltre 23milioni di euro e 6milioni di euro quota parte di stanziamenti pubblici richiesti ma non erogati.
Sul fronte della lotta alla falsificazione di banconote e' stata sequestrata una somma pari a circa 70mila euro e denunciate 14 persone. Nell'ambito dell'azione di contrasto del riciclaggio sno state approfondite 41 operazioni sospette ed effettuate 5 ispezioni antiriciclaggio.
Le violazioni amministrative riguardano 8 persone per un importo di 272mila euro, quelle penali accertate due. Nel campo dell'usura sono stati sequestrati e confiscati immobili per un valore di oltre 800mila euro,nei confronti di 12 persone rom.
Gli altri interventi riguardano l'azione di contrasto a fenomeno del 'carovita' e della contraffazione con il riscontro di 52 violazioni e il sequestro di merce contraffatte. La lotta alla pirateria ha portato al sequestro di oltre 1400 cd e 530 software.

STUPEFACENTI

Numeri più esigui per quanto riguarda il sequestro di droga.
Da segnalare il sequestro di 1.300 grammi di cocaina, 7 grammi di eroina, 229 grammi di hashish e marijuana, 292 grammi di sostanza da taglio.

REPARTO AERONAVALE

Nel 2009 Il Reparto operativo aeronavale della Guardia di finanza di Pescara ha effettuato 44 controlli, riscontrato 47 violazioni, emesso 48 verbali e denunciato 6 persone. I dati, illustrati dal comandante del reparto aeronavale, Fraco Ceccarini, riguardano il comparto della finanza pubblica, dogane, accise, e servizi extratributari. Sono 254 invece le missioni operative svolte dalle unita' navali, le miglia percorse 8.905. Le missioni delle unita' navali ammontano a 22 e le ore di volo a 280. Da segnalare un intervento di soccorso e il controllo di 33 natanti.
Le violazioni ammontano a 109, dodici invece le persone denunciate. Sequestrato inoltre, 986 chili di pescato. Nell'ambito poi dell'attivita' di salvaguardia e sicurezza del G8 solo i finanzieri hanno garantito il pattugliamento continuo dell'area interessata per un totale di 300 ore di navigazione che hanno portato alla denuncia di 58 persone, al riscontro di 75 violazioni e al sequestro di 4 discariche abusive e di aree marittime. Favia e Ceccarini hanno inoltre ricordato l'impegno della Guardia di finanza a favore delle popolazioni aquilane colpite dal terremoto.

08/01/2010 14.58