Un incidente stradale ed uno sul lavoro: due morti nell’Aquilano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3474

L’AQUILA. Due persone sono morte oggi in provincia dell’Aquila: una per un incidente stradale e l’altra mentre lavorava in una fabbrica.


Si e' schiantato con l'auto contro un albero ed e' morto sul colpo. La vittima e' Daniele Massiucci, 36 anni di Succiano, frazione di Acciano.
Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri della stazione di Fontecchio, l'uomo era alla guida della sua auto quando, intorno alle 23 di ieri sera, nei pressi di Fagnano, ha perso il controllo del mezzo ed e' uscito fuori strada. L'auto, una "Audi 4 station wagon" ha terminato la corsa contro un albero. Massucci e' morto sul colpo.
Non si esclude che tra le cause vi possa essere anche il fondo viscido per il freddo.
Ad accorgersi dell'incidente e' stato un carabiniere libero dal servizio. Sul posto sono dovuti intervenire i vigili del fuoco, per estrarre dalle lamiere il corpo senza vita dell'uomo. Sara' l'autopsia stabilita dalla magistratura aquilana ad accertare se l'incidente stradale possa essere stato causato da un malore dell'automobilista. L'esame autoptico verra' eseguito domani mattina all'ospedale di Avezzano. Il giovane lavorava come addetto alla vigilanza all'Universita' dell'Aquila.

Ad Avezzano, invece, è morto sul colpo schiacciato da una pressa Massimo Occhiuzzi, 41 anni, di Avezzano.
L'incidente si è verificato stamani nella fabbrica "Presider", al nucleo industriale di Avezzano. Nel sito si lavorano ferro e profilati.
E' stato estratto vivo ma è morto poco dopo in ospedale per le gravi lesioni interne.
Coordina le indagini il sostituto procuratore Guido Cocco. Il macchinario al quale l'uomo stava lavorando è stato posto sotto sequestro. Controlli sono in atto anche da parte della Asl.
L'azienda dove l'operaio lavorava, la "Presider", opera nel settore della prelavorazione di travi in acciaio fino a 24 metri di lunghezza. Tra gli ultimi importanti lavori, la fornitura di profilati in acciaio alle imprese di costruzione e alle carpenterie metalliche impegnate nella realizzazione all'Aquila di nuove residenze e quartieri durevoli e tecnologicamente avanzati.

15/12/2009 16.57