Solvay: «verso ipotesi cassa integrazione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1710

ABRUZZO. Regione getta ponte istituzionale tra territorio e aziende.


La Solvay, proprietaria della stabilimento di Bussi sul Tirino, nel corso di un incontro che si è tenuto a Pescara, nella sede dell'assessorato allo Sviluppo Economico, ha dato al vice presidente della Regione, Alfredo Castiglione, la disponibilità ad accedere ad una fase transitoria di cassa integrazione mantenendo comunque aperta la procedura di mobilità che riguarda 35 lavoratori a causa di un esubero di personale.
«Questo - ha dichiarato Castiglione - confidando soprattutto nella possibilità di poter attrarre in quella area, che ricade all'interno del cosiddetto 'cratere' e quindi è interessata anche da bandi comunitari relativi all'attrazione di imprese ed alla ristrutturazione delle aziende colpite dal terremoto, altre realtà imprenditoriali anche collegate alla principale attività della Solvay oltre a quelle aziende di cui sono già noti i nomi. Con i rappresentanti della Solvay - ha proseguito Castiglione - c'è stato, quindi, un confronto estremamente costruttivo ed è stata ribadita dall'azienda la volontà di proseguire il dialogo con le Istituzioni».
Da parte della Regione, che è stata parte attiva di questo incontro, c'è il rinnovato intento di gettare «un ponte istituzionale tra territorio e aziende – ha continuato - anche alla luce della profonda crisi economica internazionale i cui effetti negativi si ripercuotono in maniera pesante sulle nostre aziende. Inoltre, - ha concluso - come vice presidente ed assessore allo Sviluppo Economico, auspico che nell'incontro odierno che la proprietà della Solvay avrà con i rappresentanti sindacati venga confermata l'ipotesi alternativa alla mobilità che presupporrebbe una ripresa produttiva dell'intero polo chimico di Bussi».
All'incontro con il vice presidente della Regione erano presenti per la Solvay l'amministratore delegato, Giorgio Favro, il vice presidente Martinetti ed il responsabile delle relazioni industriali Giannetti.

03/12/2009 11.36