100 piazze per il clima , «più investimenti per la ciclabilità urbana»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2177

TERAMO. Il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano invita a firmare la petizione online su 100piazze.it.


La coalizione nazionale "In marcia per il clima" che, in occasione del summit di Copenaghen dal 7 al 12 dicembre prossimi, lancia l'appello "Fermiamo la febbre del pianeta".
Più di 15milioni di persone chiedono al governo italiano impegni precisi per ridurre le emissioni di Co2.
Tutti possono fare qualcosa, rivedendo i propri stili di vita. Come?
«Ad esempio - spiega il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano - non acquistando i SUV (a cosa servono in città?) o macchine di grande cilindrata e lasciando, ogni volta possibile, parcheggiata l'auto sotto casa per andare in ufficio in bicicletta, specie se si abita in una città pianeggiante (come le nostre città costiere) e se il luogo di lavoro dista 3-5 Km dall'abitazione. Oppure chiedendo alle scuole e all'Amministrazione comunale di organizzare i "bicibus" e collaborando per accompagnare a turno i propri figli e quegli degli altri in bicicletta, invece che in auto. Oppure, ancora, usando la formula treno+bici per spostarsi ogni giorno nei tragitti pendolari o il fine settimana per escursioni e gite, chiedendo a Trenitalia di organizzarsi meglio per favorire - e non scoraggiare - il trasporto integrato bici e treno, e alle Regioni - sull'esempio positivo di Puglia, Campania e Marche - di introdurre il trasporto gratuito della bici al seguito, facendo rientrare gli oneri tra i costi dei contratti di servizio sottoscritti con le Amministrazioni regionali, in sede di rinnovo».
Il 12 dicembre, in coincidenza con il Summit internazionale Onu sul clima che si terrà dal 7 al 18 dicembre a Copenhagen, le oltre 50 associazioni di "In marcia per il clima", organizzeranno dibattiti, spettacoli, manifestazioni in bicicletta, proiezioni di film e documentari sull'ambiente, mostre tematiche e incontri gastronomici, per sensibilizzare i cittadini sul tema della lotta ai cambiamenti climatici.
Sottoscrivendo la petizione online (www.100piazze.it) si chiede al Governo Italiano di promuovere un'iniziativa politica forte a Copenaghen che porti ad un accordo mondiale equo, solidale e vincolante per la riduzione dei gas serra e quindi di intraprendere iniziative precise e concrete nel nostro Paese per eliminare gli sprechi e migliorare l'efficienza energetica; ridurre i consumi legati ai trasporti favorendo la mobilità sostenibile, promuovere le rinnovabili e adoperarsi per fermare la deforestazione e le emissioni associate a livello globale entro il 2020 e nelle aree critiche entro il 2015.

30/11/2009 14.59