Sant’Eufemia: 20mila euro in più per il piano neve. Nuovo ponte a Roccamorice

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3060

SANT’EUFEMIA. Sant’Eufemia a Maiella, Caramanico Terme, Salle, San Valentino, Roccamorice, Abbateggio, e Scafa. Delle problematiche di questi comuni si parlerà lunedì mattina.


E' programmato un incontro che il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, e l'assessore provinciale ai Lavori pubblici e alla Viabilità, Roberto Ruggieri, terranno a Sant'Eufemia a Maiella con i sindaci dei piccoli centri dell'entroterra, nell'ambito del viaggio promosso da Testa nei 24 collegi.
A fare gli onori di casa sarà il primo cittadino di Sant'Eufemia a Maiella, Mario Crivelli, nella sala consigliare del Comune, e con lui ci saranno i sindaci Mario Mazzocca (Caramanico Terme), Florindo Colangelo (Salle), Angelo D'Ottavio (San Valentino), Antonio Del Pizzo (Roccamorice), Antonio Di Marco (Abbateggio) e Dino Marangoni (Scafa).
Annunciando questo appuntamento Crivelli sottolinea che «per Sant'Eufemia a Maiella è un momento importante perché sarà possibile incontrare sul nostro territorio, per la prima volta dopo dieci anni, il presidente della Provincia al quale vogliamo mostrare i problemi legati alla viabilità. Illustreremo le attività di promozione turistica del nostro comune e dei comuni vicini».
Crivelli punta in particolare sulla viabilità: «La Provincia – dichiara – ha già previsto la sistemazione della strada per Roccacaramanico ma noi sollecitiamo un impegno ulteriore per la sistemazione del percorso che porta agli impianti sciistici di Passo San Leonardo e alla Riserva attrezzata di Lama Bianca, una delle poche realtà naturalistiche dove i diversamente abili possono passeggiare a contatto con la natura».
Sempre a proposito di strade Testa ha già avuto un incontro col sindaco di Roccamorice, Antonio Del Pizzo, alla presenza di Angelo D'Ottavio, e il presidente si è impegnato alla realizzazione di un nuovo ponte per l'accesso al paese che consentirà anche di raggiungere gli impianti di risalita.
Si sta lavorando sul progetto preliminare, che sarà pronto entro fine anno, e della questione è stato investito anche il ministro Altero Matteoli, che a Roma ha incontrato D'Ottavio e il presidente del Parco nazionale della Majella, Gianfranco Giuliante. Un impegno, quello relativo al ponte, che verbalmente esisteva da tempo ma che non è mai stato portato avanti. Sempre a proposito dei Comuni montani arriva dagli assessori Mario Lattanzio e Roberto Ruggieri l'annuncio che per il Piano neve è prevista una spesa superiore rispetto al passato di circa ventimila euro.
«Da 50mila euro, assicurano, siamo passati a 70mila, per ridurre al massimo i disagi dei cittadini, favorire la circolazione e aiutare le amministrazioni locali».

28/11/2009 12.22