Forza Nuova e il corteo contro i rom, tutto fila liscio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2817



MONTESILVANO. Si è svolto senza incidenti il corteo organizzato da Forza Nuova sabato scorso Montesilvano.
Secondo dati della questura erano 160 i manifestanti scesi in strada per contestare la presenza dei rom in territorio abruzzese e «una convivenza sempre più difficile».
Disagio che è cresciuto ulteriormente dopo i tragici fatti di Alba Adriatica, ovvero l'omicidio di Emanuele Fadani, il commerciante di 37 anni ucciso a pugni da tre giovani rom.
«Nonostante le preoccupazioni della vigilia- ha commentato soddisfatto Marco Forconi- tutto si è svolto regolarmente e sia gli striscioni sia gli slogan urlati non hanno creato alcuna tensione nè causato interventi da parte delle forze dell'ordine».
Si è aggregato alla manifestazione anche il comitato di Villa Verrocchio, sorto spontaneamente proprio per la vicenda rom.
Obiettivo della giornata di contestazione, spiega ancora Forconi «era quello di sensibilizzare il popolo a non lasciarsi sopraffare. Un messaggio è stato rivolto anche alle istituzioni, alla magistratura e al Comune: prendere coraggio e perseverare nella loro opera di pulizia sociale e polizia giudiziaria ».
Forconi si è detto dispiaciuto dell'assenza del sindaco e di tutta l'amministrazione comunale della città e ha annunciato che fra 6 mesi il corteo verrà ripetuto, « e così fino a quando qualcosa non cambierà davvero. Basta con le promesse elettorali, basta con le ipocrisie della politica che ufficialmente respinge la comunità rom e sotto sotto, invece, la tutela ».

23/11/2009 13.41