Influenza A/H1N1, in Abruzzo stabile il numero dei malati

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1533

ABRUZZO. Nessuna variazione in Abruzzo per quanto riguarda l'influenza A-H1N1. I casi accertati sono 26, di cui 21 ricoverati in ospedale.


Sono 6 i casi di influenza A-H1N1 che si registrano nella fascia d'età compresa tra 0 e 4 anni; 17 casi nella fascia di età 5-14 anni; 2 casi nella fascia 25-34 anni e un caso nella fascia 55-64 anni.
Intanto crescono a Pescara le assenze degli studenti tra i banchi delle scuole per sindromi influenzali.
I dirigenti scolastici del capoluogo adriatico, come stabilito nel corso della riunione dell'Osservatorio istituito anche con la Asl, inviano infatti all'amministrazione comunale un report dettagliato almeno ogni tre giorni.
«Il rapporto indica una nuova crescita di assenze nelle scuole del terzo circolo didattico – ha confermato l'assessore Renzetti -: nel plesso di via Milite Ignoto, sui 222 alunni della scuola materna gli assenti sono 146, ossia il 65,76 per cento degli iscritti (giovedì gli assenti erano 128); nella scuola elementare gli studenti a casa hanno raggiunto quota 163 su 327 iscritti, ossia il 49,84 per cento della popolazione scolastica».
Resta fermo a 49 il numero dei bambini assenti dalla materna di via Regina Elena, su 103 iscritti, mentre nella scuola elementare gli assenti sono 76 (il 37,25 per cento) su 204 studenti iscritti.
Stabile la situazione nelle scuole del quartiere colli Innamorati: nelle tre sezioni della scuola elementare Bosco su 359 iscritti si contano 150 assenze; nel plesso di San Giovanni Bosco 18 assenti su 93 bambini iscritti; nel plesso di Villa Fabio 38 assenti su 86 iscritti.
Nella scuola materna di via Rigopiano ci sono 33 assenti su 72 iscritti; nella materna di Villa Fabio, situata in via Monte Bove, ci sono 32 assenti su 52 iscritti; nella materna di via del Circuito 37 assenti su 51 bambini.
Aggiornato anche il dato relativo alle scuole del secondo circolo didattico, dislocate nel quartiere Porta Nuova: nel plesso ‘Ilaria Alpi', in via Verrotti, su 273 bambini iscritti ci sono 116 assenti, ossia il 42,49 per cento della popolazione scolastica; nel plesso ‘Flaiano' ci sono 82 assenti su 227 iscritti, ossia il 36,12 per cento.
Simile il dato della scuola dell'infanzia dello stesso circolo: 33 assenti nel plesso ‘Sbraccia' su 71 iscritti (46,48 per cento); 55 assenti su 127 iscritti al plesso ‘Fellini' (43,31 per cento); 46 assenti su 96 iscritti nella materna ‘Ventre' (47,92 per cento); 29 assenti su 87 iscritti nella materna ‘Cascella' (il 33,33 per cento).
«Assenze invece nella normalità delle scuole medie della città – ha proseguito l'assessore Renzetti -: nella media ‘Antonelli', in via Virgilio, ci sono 235 studenti assenti su 979 iscritti, ma solo per un ‘caso' è stata diagnosticata e certificata la presenza di influenza AH1N1; 2 gli insegnanti assenti su un personale docente di 97 unità, 2 gli assenti tra i 21 dipendenti del personale non docente».
Nella media ‘Tinozzi', in via Torino, ci sono 233 assenze su 568 studenti iscritti; 71 gli studenti assenti dalla media ‘Pascoli', in via Roma, su 235 iscritti.
Ma sono solo 5 gli studenti ai quali è stata diagnosticata l'influenza A, oltre a un docente.
Migliorata la situazione nella media ‘Rossetti' dove il numero dei bambini rimasti a casa per sindrome influenzale è pari a 64 unità su 360 iscritti (venerdì erano 90); nella media ‘Mazzini' su 455 iscritti gli assenti sono 99 (113 venerdì scorso).
Nell'Istituto comprensivo di via Einaudi, scuola media, su 250 studenti di scuola media c'è un solo bambino assente per influenza A, mentre non risultano altri assenti tra i 190 bambini della scuola materna e 306 della scuola elementare.
Infine sono stati inviati al Comune anche i dati aggiornati dell'Istituto Nostra Signora di via D'Annunzio: tra i banchi della scuola materna si sono contati stamane 26 assenti su 92 iscritti; nella elementare 32 assenti su 223 iscritti; 26 assenti su 117 studenti della scuola media; 26 iscritti sui 123 studenti del Liceo scientifico e linguistico.
«La situazione continua dunque a essere stabile – ha ribadito l'assessore Renzetti – anche perché di fatto restano pochissimi i ‘casi' certificati di influenza A, ossia 8 in tutto. Intanto stamane è cominciata la distribuzione in tutti gli istituti della brochure informativa presentata sabato scorso, mentre fra tre giorni attendiamo un nuovo report dalle scuole».

09/11/2009 16.42