A Pescara vecchia installate 39 telecamere di videosorveglianza

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

681

PESCARA. Gli operatori commerciali del centro storico di Pescara hanno installato diversi impianti di videosorveglianza.


Il nuovo sistema e' stato mostrato ieri dal sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia, ai giornalisti nel corso di una 'passeggiata' per le vie del centro storico. Presenti anche il prefetto Paolo Orrei, il questore Stefano Cecere, e i rappresentanti di tutte le forze dell'ordine.
«Abbiamo chiesto collaborazione agli operatori del centro storico di Pescara nell'opera di rilancio della ‘bomboniera' della città e la risposta è stata rapida e immediata», ha detto Mascia.
Almeno una ventina di imprenditori ha infatti installato le telecamere richieste lo scorso luglio, circa 30 impianti in tutto che oggi garantiscono il monitoraggio completo della parte vecchia della città.
A quei 39 ‘occhi' si aggiungeranno i 12 che anche l'amministrazione comunale sta sistemando: 9 sono già stati posizionati, collaudati e accesi a metà ottobre, dunque appena due settimane fa, gli ultimi tre arriveranno entro pochi giorni.
Per il sindaco questo era un passo obbligato «per il rilancio del ‘gioiello' della città, la nostra piccola Trastevere o Brera, che ospita alcuni dei luoghi simbolo della città come Casa D'Annunzio, Casa Flaiano e il Circolo Aternino – ha ricordato il sindaco Albore Mascia -. Un luogo sul quale alcuni coraggiosi imprenditori quindici anni fa hanno avuto la forza di investire».
Le 39 telecamere già in funzione permettono oggi di controllare ventiquattro ore su ventiquattro tutta Pescara vecchia, «nei confronti della quale», ha ricordato Mascia, «l'amministrazione, già dallo scorso luglio, ha operato un'apertura di credito allungando di un'ora l'attività dei locali di sera, posticipando l'orario di chiusura degli esercizi alle 4 nelle serate del venerdì e del sabato, ferma restando invece la chiusura inderogabile alle 3 nel resto della settimana e altri paletti, come il divieto di vendere per asporto qualunque tipo di bevanda in contenitori di vetro dalle 23 in poi».
La seconda fase dell'operazione consisterà ora nella messa in rete e nel collegare tutti gli impianti l'uno all'altro, per la trasmissione delle immagini nel Posto fisso di Polizia che sarà allestito in alcuni locali del Museo delle Genti d'Abruzzo.
L'iniziativa per il primo cittadino dimostra che «si e' aperto un nuovo corso per quanto riguarda la collaborazione tra l'amministrazione e gli operatori del centro storico. In sei anni- ha aggiunto- la passata amministrazione non c'e' riuscita. C'erano proposte faraoniche per creare un sistema di videosorveglianza, messo in atto solo parzialmente. Noi abbiamo aperto un dialogo sincero e costruttivo con gli operatori e gli impianti che hanno installato portano benefici a tutti».
Come hanno ricordato gli assessori Teodoro e Fiorilli, «entro fine novembre partiranno i lavori di sistemazione della pavimentazione nel centro storico, intervento già appaltato alla ditta De Leonibus, e, una volta chiusa l'opera, tutte le vie di Pescara vecchia verranno pedonalizzate per impedire la nuova distruzione della pietra di Brac, mentre lungo le strade studieremo la sistemazione di strutture ombreggianti, utili per consentire agli operatori di fare ristorazione all'aperto anche nei mesi freddi».

04/11/2009 8.53

CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK