A Montesilvano al via le verifiche Ici sulle aree edificabili

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1829

MONTESILVANO. Prosegue a ritmi serrati la lotta all’evasione sui tributi locali messo in atto dall’assessorato alle Finanze e Tributi retto da Emidio Di Felice.


Dopo i controlli positivi eseguiti sulla Tarsu per gli anni 2003 – 2004 – 2005 e i controlli Ici sui fabbricati per gli anni 2006 – 2007, la macchina comunale si sta organizzando per effettuare le verifiche Ici sulle aree edificabili.
Il tutto per favorire l'attuazione dell'equità fiscale tra i cittadini e soprattutto per far entrare risorse finanziarie fresche nella casse dell'Ente.
Per fare questo la Giunta Cordoma, su proposta dell'assessore Di Felice, ha approvato in data 28 ottobre 2009 una delibera contenente una convenzione per la fornitura di servizi di valutazione tecnico – estimativa e consulenza specialistica con l'Agenzia del Territorio di Pescara finalizzata alla determinazione del valore Ici, per consentire all'Ufficio Tributi una puntuale verifica dell'applicazione dell'imposta comunale sui terreni edificabili all'interno del comune di Montesilvano.
«Sulla base della convenzione stipulata – spiega l'assessore Di Felice – l'Agenzia del Territorio redigerà una relazione di stima, nella quale verrà determinata la base imponibile dell'imposta comunale sulle aree edificabili, ovvero un singolo valore medio di riferimento per le zone urbanistiche, all'occorrenza differenziando per una stessa tipologia urbanistica più valori in funzione delle situazioni specifiche».
Tutte le verifiche effettuate finora dalle varie amministrazioni non hanno mai riguardato le aree fabbricabili ossia quelle divenute tali dopo l'ultimo Prg del 1999.
«E' un primato», assicura l'assessore, «a dimostrazione dell'ottimo lavoro che stiamo svolgendo nel settore tributi».


04/11/2009 8.44