Riorganizzato il Comune: Marco Molisani dirigente di gabinetto anche con Mascia

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

5618

Riorganizzato il Comune: Marco Molisani dirigente di gabinetto anche con Mascia
PESCARA. Magari è cosa normale che il vecchio dirigente di gabinetto dell’ex sindaco continui a svolgere le stesse delicate mansioni con il nuovo sindaco.
Non fa nulla se l'amministrazione è di colore diverso. Non fa nulla che il dirigente sia indagato. Non fa nulla nemmeno che abbia ottenuto un ruolo in un concorso sospetto dove la commissione giudicante risulta indagata anch'essa.
La notizia è semplice semplice: Marco Molisani è stato nominato dal sindaco Albore Mascia dirigente del settore Gabinetto del Comune a decorrere dal 1 novembre e fino al 2010.
Uno dei posti centrali dell'intera amministrazione a diretto contatto con il primo cittadino continua ad essere suo.
Una scelta di peso quella del primo cittadino di centrodestra perché “promuove” in un ruolo chiave un membro di quella che per la procura di Pescara era una associazione a delinquere.
Dezio, Presutti, Molisani e Paolini erano gli uomini di fiducia di D'Alfonso.
Le ipotesi di accusa formulate dalla procura ed accolte dal giudice per le indagini preliminari, Luca de Ninis, riguardano «una serie di azioni delittuose contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica del patrimonio», delitti rivolti «al reperimento di risorse per l'arricchimento personale, per il finanziamento dell'attività politica di Luciano D'Alfonso e per la propaganda presso i potenziali elettori in favore dello stesso sindaco».
Nell'ordinanza di custodia cautelare si ricostruisce molto chiaramente l'azione strategica dell'ex sindaco che aveva come priorità assoluta quella di piazzare i suoi uomini di fiducia nelle posizioni chiave della amministrazione.
Marco Molisani inoltre risulta vincitore di quel concorso già al centro di una indagine perché fu vinto dal braccio destro di D'Alfonso, Guido Dezio, il quale non avrebbe avuto i titoli.
In quel concorso vinsero anche altri componenti importanti della squadra del sindaco: Gaetano Silveri e appunto Marco Molisani.
Il gip in più occasioni ha parlato di «occupazione delle posizioni nevralgiche» e di «democraticità viziata», riferendosi probabilmente alle regole generali che permettono l'accesso ai migliori (riferito ad appalti e concorsi).
Molisani non è comunque l'unico indagato in inchieste più o meno delicate e forse era oggettivamente ostico riorganizzare la macchina amministrativa affidando i ruoli dirigenziali a tecnici non indagati.

Il tutto è stato partorito nella serata di ieri quando sono stati firmati gli incarichi per i tre Direttori di Dipartimento, i 16 dirigenti di Settore e per 49 Responsabili dei Servizi.
E' il frutto di una “rivoluzione” e riorganizzazione della macchina comunale a lungo pensata dalla giunta Mascia.

I DIRETTORI DI DIPARTIMENTO

I tre Direttori di Dipartimento sono Miriam Severini, responsabile del Dipartimento Servizi al cittadino e Cosimo Macchiarola del Dipartimento Attività Amministrative e finanziarie, entrambi resteranno in carica sino al 31 ottobre 2012.
Il terzo Direttore è Emilia Fino assegnata al Dipartimento Attività tecniche, quest'ultima resterà però in carica ad interim sino al prossimo 31 dicembre.

I 16 DIRIGENTI DI SETTORE

I 16 Dirigenti di Settore che resteranno in carica sino al 31 ottobre 2012 -salvo alcune eccezioni-: tre per il Dipartimento dei Servizi al Cittadino, ossia Gaetano Silveri Dirigente al Settore Attività Produttive; Germano Marone, Dirigente Settore Servizi scolastici e culturali – Decentramento; Miriam Severini Dirigente ad interim del Settore Politiche sociali.
Cinque sono i Dirigenti del Dipartimento Attività Amministrative e finanziarie: Giovanni D'Aquino Dirigente Settore Ragioneria Economato (scadenza 30 settembre 2010); Nicola Torelli Dirigente Settore Tributi; Maria Gabriella Pollio Dirigente Settore Risorse Umane (scadenza 30 settembre 2010); Luciana Di Nino Dirigente Settore Affari Generali e Contratti; Cosimo Macchiarola Dirigente ad interim del Settore Servizi Democrafici e Statistica.
Sei i Settori individuati per il Dipartimento Attività tecniche: Tommaso Vespasiano Dirigente del Settore Gestione del Patrimonio Immobiliare e Impiantistica sportiva; Alessandro Salvati Dirigente del Settore Manutenzioni; Antonio Biase Dirigente Settore Lavori pubblici; Emilia Fino Dirigente del Settore Programmazione del Territorio; Marco Pasqualini Dirigente del Settore Gestione del Territorio (scadenza 30 settembre 2010); Fabrizio Trisi Dirigente del Settore Politiche ambientali e mobilità (scadenza 30 settembre 2010).
«I Settori – ha ricordato il sindaco Albore Mascia – sono strutture di complessità rilevante di esercizio, dotate di autonomia finanziaria e risorse umane e strumentali. Infine sono stati individuati 49 dei 52 Responsabili di Servizio, figure intermedie tra la Dirigenza e la struttura operativa, e ogni Servizio sarà dotato di autonomia propositiva e organizzativa».

I 49 RESPONSABILI DI SERVIZIO

I 49 Responsabili di Servizio sono Lanfranco Chiavaroli Servizio Sportello unico per le Attività produttive; Patrizia Graziani Servizio Demanio Marittimo e Occupazione suolo pubblico; Enrica Di Paolo Servizio Sistema educativo integrato; Paolo Di Crescenzo Servizio Ristorazione e Trasporti; Maddalena De Leonardis Servizio Attività Culturali e Turistiche; Aldo Fioretti Servizio Decentramento; Rosa Toritto Responsabile Servizio alla Persona; Roberto Cascella Servizio Volontariato, Politiche dell'Accoglienza, Politiche giovanili, Tutela del Mondo animale; Andrea Ruggieri Servizio Bilancio; Gina Agostinone Servizio Entrate e Spese; Francesco Giunchedi Servizio Aspetti Fiscali, Rita D'Agostino Servizio Provveditorato, Economato e Autoparco; Giancarlo Visini Servizio Ici; Elide Trabucco Servizio Tarsu e Tributi vari; Gerardo Maffei Servizio Contenzioso Tributario; Franca Lozzi Servizio Programmazione, Selezione, Formazione del Personale; Gianfranco Libertini Servizio Gestione Economica e Pensionamenti; Nicola Vitullo Servizio Relazioni sindacali, disciplina del Personale, Salario Accessorio; Roberto Torricella Servizio Archivio, Protocollo, notifiche; Luigi Addario Responsabile Servizio Organi Istituzionali, Atti amministrativi; Mariella Cipollone Servizio Gare e contratti; Neva Allibardi Servizio Stato civile-Anagrafe; Aldo Di Prinzio Servizio Patrimonio Immobiliare; Paolo Di Silvestro Servizio Impianti Sportivi; Marco Polce Servizio Manutenzione Interna; Alessandra Di Zio Servizio Politiche della casa; Giovanni Natale Servizio Protezione civile, Pubblica incolumità; Dante Farchione Servizio Progettazione Esecuzione Collaudo – Gestione Verde pubblico e parchi; Gilda Di Luca Servizio amministrativo Contabile - Lavori pubblici; Alessandro Coppa Servizio Alienazioni ed Espropriazioni; Berardinella Di Berardino Servizio monitoraggio Pue – Accordi di programma; Piergiorgio D'Angelo Servizio Pianificazione Urbana; Paola De Rossi Servizio Programmi Complessi; Antonio Caso Servizio Sportello unico per l'Edilizia; Salvatore Giannitti Servizio Sportello unico anti abusivismo condono (Suac); Rosaria Tartaglia Servizio amministrativo Beni Ambientali; Emilia Michetti Servizio Parcheggi, infrastrutture dedicate alla mobilità; Bernardo Appignani Servizio Sportello Unico Ambiente; Gianfranco Gigante Servizio Arredo Urbano.

RUOLI DI POLIZIA MUNICIPALE

Attribuiti anche i ruoli nella Polizia municipale: il Tenente colonnello Giuseppe Chincoli è Responsabile del Servizio Comando; il maggiore Gianni Olivieri del Servizio Sicurezza della città e qualità urbana; il Tenente colonnello Mario Fioretti del Servizio Sicurezza stradale e circoscrizionale; il maggiore Luigi Iervese del Servizio Tutela del consumatore e del territorio. Fanno capo al sindaco Albore Mascia il Direttore generale, con la nomina di Federica Mansueti Responsabile del Servizio Monitoraggio, Rispetto Patto rating; Marco Scorrano Responsabile del Servizio Informatica; Cristina Zambrini Servizio Controllo di Gestione.
Elena Casalini Responsabile del Servizio Urp; Piera Antonioli Responsabile Servizio Politiche comunitarie.
Tutti i Responsabili di Servizio resteranno in carica sino al 30 giugno 2010.
Le ultime tre figure che restano da individuare sono i Responsabili del Servizio Mercati e altre Attività di Rilevanza Economica, del Servizio Elettorale, Censimenti e Statistica; Servizio Manutenzione Esterna, la cui nomina avverrà nelle prossime ore.

30/10/2009 18.36


CONDIVIDI GLI ARTICOLI DI PDN SU FACEBOOK