Atri, partita la «riorganizzazione moderna» del Comune

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1792

ATRI. È partita ieri la fase conoscitiva e di formazione da parte dei consulenti della Maggioli-Galgano, nominati dal Comune di Atri per il riordino degli uffici e dei servizi dell’Ente.


Un progetto ambizioso, quello avviato dall'amministrazione comunale, che tende ad una riorganizzazione in senso moderno degli uffici comunali, attraverso nuovi concetti di servizi, orientato ad una maggiore soddisfazione del cittadino/cliente
«Crediamo che Atri abbia bisogno di questo – sottolinea l'assessore al personale Domenico Felicione -. Per troppo tempo i nostri uffici sono rimasti ingessati, mortificando sia le professionalità presenti nel nostro Ente che le aspettative dei cittadini».
Queste, in sintesi, le ragioni per le quali l'amministrazione ha deciso la piccola “rivoluzione”.
Il progetto (attualmente in uso in realtà più grandi come il comune di Bologna) prevede il miglioramento dell'accoglienza e la riduzione dei tempi di risposta anche attraverrso la creazione di due soli sportelli di “front office”.
Nel momento in cui il riordino diventerà concreto i cittadini si rivolgeranno ad un solo sportello per qualsiasi incombenza burocratica, con tempi e modalità certe. Lo stesso avverrà per gli imprenditori che entreranno in contatto con il Comune attraverso uno sportello unico.
«Per quest'ultimi – dice ancora Felicione – in realtà stiamo pensando ad una informatizzazione spinta dei servizi. Vogliamo eliminare più carta possibile, facendo risparmiare tempo e denaro agli imprenditori. Gli stessi potranno interloquire on line con gli uffici».
Il tutto, secondo le intenzioni degli amministratori, dovrà essere accompagnato anche da una ristrutturazione o costruzione di nuovi edifici, più funzionali sia negli spazi dedicati al personale che a quelli per l'accoglienza del pubblico.
A tal proposito le soluzioni in fase di studio, legate soprattutto agli accordi pubblico/privato, sono diverse e nelle prossime settimane verranno presentate alla città.

20/10/2009 15.10