Trasporti. Aumenta l’abbonamento di Unico (+8%)

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2084



CHIETI. Da lunedì prossimo scatta l'aumento del costo degli abbonamenti di Unico, il titolo di viaggio integrato dell'area metropolitana Chieti- Pescara.
L'aumento è stato stabilito dalla Giunta regionale d'Abruzzo con delibera del 12 ottobre scorso n°570.
Si tratta del primo rincaro del costo degli abbonamenti dell'area di Unico dal 2004, data dell'avvio dell'esperienza del titolo di viaggio utilizzabile indifferentemente per i servizi di trasporto pubblico offerti dalle società Arpa, Gtm di Pescara, La Panoramica e Satam di Chieti.
«Più che di aumento», dicono dalla Regione, «si potrebbe parlare di allineamento della tariffa all'indice di inflazione che in Italia negli ultimi cinque anni, 2004-2009, è cresciuto del 14%, a fronte di un aumento dell'8% circa che dovranno pagare gli abbonati».
Si ricorda che UNICO è utilizzabile sui mezzi di trasporto delle società di TPL citate che svolgono servizi in un territorio che comprende i comuni di Pescara, Chieti, Francavilla al Mare, S.Giovanni teatino, Torrevecchia teatina, e parte dei territori di Cepagatti, Spoltore, Silvi, Città San Angelo, Cappelle, Ripa teatina, Miglianico, Manoppello, Montesilvano.

ECCO LE NUOVE TARIFFE:


Mensili nominativi per una linea 20 euro
Mensili nominativi di area 25 euro
Mensili a vista per una linea 26 euro
Mensili a vista di area 32 euro
Annuali nominativi di area per pensionati di età inferiore a 65 anni 207 euro
Annuali nominativi di area per pensionati di età superiore ai 65 anni 165 euro
Annuale a vista di area 300 euro
16/10/2009 11.37