«La sostenibilità ambientale pilastro della Provincia»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1941

CHIETI. Si è svolta ieri la prima riunione della Commissione Urbanistica della Provincia, nel corso della quale l'assessore delegato, Nicola Campitelli, ha indicato le priorità dell'azione dell'amministrazione provinciale in materia.

L'assessore ha indicato in otto punti il piano di interventi previsto dall'azione politico-amministrativa della giunta provinciale: informazione agli utenti per chiarire la natura degli interventi sostenibili; premi alle scelte progettuali in cui la sostenibilità viene perseguita attraverso azioni finalizzate alla qualità dei tessuti insediativi senza compromettere l'impatto ambientale; promozione di una “Rete verde urbana”; salvaguardia del sistema dei parchi e delle aree protette; prosecuzione del progetto della “Via verde della Costa dei Trabocchi”; incentivi per la riqualificazione urbana; redazione del Piano Regolatore delle acque; rinnovo del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale.
«Il nostro territorio – ha spiegato l'assessore Campitelli – è composto da tante risorse, naturali ed antropiche: la loro tutela non deve essere separata dalla pianificazione territoriale. La qualità è la sfida che oggi la Provincia di Chieti può e deve proporre, soprattutto nel settore urbanistico, che deve recuperare la centralità dell'uomo e del cittadino che vive bene nella comunità. La crescita urbana del nostro territorio ha prodotto un progressivo allontanamento dell'arte del costruire dalla realtà ambientale dei luoghi. Purtroppo, questo impoverimento ha causato enormi danni alla qualità del nostro ambiente di vita, che stiamo pagando in termini di frane, allagamenti, inquinamento. Per questo, la nostra scelta è stata quella della sostenibilità, un concetto che si colloca sempre di più sullo sfondo del dibattito urbanistico contemporaneo».
«Affermare la prospettiva di una “Provincia sostenibile” – ha chiosato il presidente, Enrico Di Giuseppantonio – comporta considerare il benessere della persona e degli esseri viventi come obiettivo permanente e riferimento costante del governo dell'amministrazione provinciale: è questa la nostra linea fondamentale d'intervento su tutte le questioni sensibili per il nostro territorio».

10/10/2009 11.11