Aggiudicato l’appalto per l’ampliamento del cimitero

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1492

TERAMO. E’ stato aggiudicato definitivamente il 24 settembre scorso all’Ati costituita dall’impresa Iervelli Costruzioni S.r.l. (capogruppo) e dall’impresa Costruzioni Stradali Armando Di Eleuterio Srl. (mandante) l’appalto dei lavori per l’ampliamento del cimitero urbano.


Tutto è pronto dunque per dare il via ai lavori del nuovo cimitero comunale di Cartecchio, che avranno per oggetto il primo dei due lotti funzionali progettati dalla Teramo Ambiente, cui il Comune, nel 2006, ha affidato tutta la gestione dei servizi cimiteriali.
La consegna dei lavori avviene ad otto mesi dall'avvio dell'iter sottoscritto dal Presidente l'assessore regionale Lanfranco Venturoni.
La gara d'appalto ha avuto una base d'asta di 6,5miloni di euro. Il nuovo lotto funzionale sorgerà a fianco del vecchio cimitero, in un'area di 45mila metri quadrati, con un edificio rettangolare da 1957 loculi, un edificio con 90 cappelle porticate, un ossario e un campo d'inumazione con 98 lotti per cappelle gentilizie da 25 metri quadrati, e 64 lotti da 20 metri quadrati per realizzare cripte o edicole.
Per i cittadini che fossero interessati, va ricordato che la concessione relativa alle succitate edicole e cappelle avrà la durata di 99 anni a partire dall'entrata in possesso.
«L'ampliamento del cimitero di Cartecchio, da tempo atteso», ha spiegato il sindaco Brucchi, «è una delle opere importanti che l'amministrazione sta portando avanti. Nei prossime settimane presteremo, insieme alla Team, molta attenzione ai cimiteri frazionali preparandoli alla ricorrenza di novembre. Tra l'altro per alcuni di essi il Comune è in procinto di appaltare lavori di manutenzione straordinaria.».


01/10/2009 12.12