Tenta di buttarsi giù dal viadotto, finanziere lo salva

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2624

L'AQUILA. Stava per gettarsi dal viadotto Pietrasecca dell'autostrada Roma-L'Aquila, ma un finanziere in servizio gli ha salvato la vita.


Un insano gesto, che per fortuna non ha avuto risvolti tragici, maturato ieri da un 56 enne di Avezzano che voleva farla finita. «Nella mia vita ho commesso troppi errori», ha detto poco prima di tentare di suicidarsi.
Provvidenziale l'intervento di due finanzieri che erano sul posto in servizio, impegnati in alcune indagini riguardanti un traffico di droga.
L'uomo, un autotrasportatore di San Benedetto dei Marsi che vive ad Avezzano alle 15 di ieri si è arrampicato sulla rete metallica che cinge l'altissimo viadotto.
Dopo aver fermato la vettura di servizio in corsia di emergenza uno dei militari ha cominciato a gridare all'uomo tentando di dissuaderlo ma senza ottenere risposta.

Così il militare ha attraversato tutta la carreggiata scavalcando il guard rail mentre il collega ha allertato la sala operativa del comando provinciale.
Avvicinatosi all'autotrasportatore con tutte le cautele del caso e continuando a parlare con tono pacato ma deciso, il finanziere ha afferrato per un braccio l'aspirante suicida. Poi lo ha abbracciato e fatto scendere dalla rete metallica.
E' arrivato sul posto anche il personale della polizia stradale e della società autostrade che hanno messo in sicurezza la zona, anche perchè l'uomo aveva lasciato il suo camion in prossimità di un restringimento.
Ristabilita la calma i militari hanno accompagnato l'uomo all'ospedale di Avezzano consegnandolo nelle mani dello psichiatra che lo ha in cura da circa 5 anni.
Ieri sera, l'autotrasportatore ha telefonato al finanziere che lo ha salvato e lo ha ringraziato per averlo fermato.

30/09/2009 16.46