Scuolabus, ritardi e attese dei bimbi di Vasto

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

746

VASTO. Ritardi e scocciature per i bambini di Vasto che usufruiscono dello scuolabus. Pdl: «inaccettabile».


Può capitare che una mattina gli studenti siano vestiti e con zaino in spalla ad aspettare il bus che li porterà a scuola. Peccato che debbano aspettare anche fino a 30 minuti prima di vedere il mezzo giallo che li porterà direttamente fuori l'istituto scolastico.
Accade ormai da qualche giorno e i genitori sono irritati. Si è preso a cuore la vicenda il consigliere del Pdl, Etelwardo Sigismondi, che ha chiesto lumi al sindaco Luciano Lapenna.
Perchè anche il ritorno a casa non è sempre agevole e da che suona la campanella a quando i ragazzini riescono a sedersi a pranzo a casa propria passa anche un'ora.
Nel mese di settembre, ha spiegato Sigismondi, l'amministrazione comunale ha provveduto ad affidare ad una ditta esterna il servizio di trasporto scolastico a mezzo scuolabus degli alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado e del servizio di trasporto dei diversamente abili.
«Molti genitori, in questi primi giorni di scuola – ha detto l'esponente del Pdl – hanno segnalato il malfunzionamento di questo servizio, in riferimento agli orari di raccolta e di riconsegna dei bambini. Infatti – ha chiosato l'esponente dell'opposizione - spesso, la mattina, i bambini sono costretti ad aspettare lo scuolabus che fa anche trenta minuti di ritardo e, al ritorno, ci impiegano anche un'ora per ritornare a casa. Sembrerebbe, tra l'altro – ipotizza Etelwardo Sigismondi – che quest'anno ci sia una linea in meno e dunque i pullmini esistenti devono fare più corse e fermate». Ciò che lascia un po' dubbiosi, è che questi ritardi non si manifestano solo nelle zone periferiche della città come possono essere il Villaggio Siv o Piano Di Marco, ma anche in quelle vicine al centro, come Vasto Marina (forse ci vorrebbe meno a piedi che con il servizio scuolabus).
«Insomma – ha detto Sigismondi – è inaccettabile che in una città come la nostra il servizio scuolabus funzioni così male. E' l'unica città, la nostra, in cui i servizi peggiorano invece di migliorare. Si impegni l'amministrazione comunale – ha concluso – a porre in essere un'azione per sopperire a queste mancanze».

28/09/2009 16.48