Liuzzi nel mirino della Finanza per presunta evasione fiscale

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1630

Liuzzi nel mirino della Finanza per presunta evasione fiscale
PESCARA. Nel mirino della Guardia di Finanza di Pescara è finito anche il pilota di Formula 1, Vitantonio Liuzzi, 28 anni, originario di Locorotondo, in provincia di Bari, ma pescarese d’adozione.
L'indagine, ancora in fase embrionale, avrebbe fatto emergere alcune incongruenze nei conti e nelle dichiarazioni dei redditi dello sportivo.
La Guardia di Finanza di Pescara, sotto la direzione del colonnello Maurizio Pasquale Favia, sta spulciano tra i movimenti bancari del pilota della Force India di Formula 1, in un periodo che va dal 2004 al 2007.
Liuzzi fino a qualche anno fa residente a Pescara avrebbe poi mutato la sua residenza, trasferendosi prima a Londra e poi a Lugano, continuando ad investire in immobili e barche in Italia.
Gli investigatori non parlano ancora di evasione fiscale accertata, né hanno alcuna intenzione di dare cifre su denari sottratti al fisco italiano ma sottolineano che «l'indagine partita a gennaio del 2009 è ancora in corso» e il materiale da passare al setaccio è ingente.
Dal comando provinciale della Guardia di Finanza però confermano che gli investimenti fatti dal pilota in Italia sarebbero «consistenti», si parla di alcuni appartamenti e di una imbarcazione.
Attualmente Liuzzi ha cambiato nuovamente cittadinanza e risulta residente a Francavilla al Mare.
Il pilota dallo scorso Gp d'Italia di Monza è ritornato nel Mondiale di Formula 1 al posto di Giancarlo Fisichella, passato alla Ferrari, come pilota ufficiale della Force India.
Dal 2005 al 2007 era stato prima pilota Red Bull poi Toro Rosso.
Sarà fondamentale aspettare gli sviluppi delle indagini per capire se ci sia stato o meno evasione fiscale.
Nelle scorse settimane nel mirino della Guardia di Finanza di Chieti ci era finito anche un altro abruzzese eccellente: il porno star Rocco Siffredi, all'anagrafe Rocco Tano, di Ortona.
Le somme evase da Siffredi ammonterebbero a 200 mila euro, secondo quanto detto dagli inquirenti.
E questa mattina, quando si è diffusa la notizia di uno sportivo abruzzese nel mirino della Finanza, senza però dare indicazioni sul nome, è finito nel vortice anche il più famoso pilota abruzzese di Formula 1, Jarno Trulli.
Alcuni giornali on line lo hanno indicato come il destinatario dei controlli dei finanzieri con tanto di foto sbattuta in prima pagina.
Con la smentita da parte degli inquirenti è sparita sia la notizia che la foto.

Alessandra Lotti 25/09/2009 13.28

[url=http://www.primadanoi.it/notizie/22376-Rocco-Siffredi-pizzicato-dalla-Gdf-dal-paradiso-del-sesso-a-quello-fiscale]GUAI COL FISCO PER SIFFREDI[/url]