Vivevano nei vagoni dei treni dismessi, sfollati 4 stranieri

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1152

PESCARA. Nelle prime ore di questa mattina la polizia ferroviaria ha fatto sfollare alcuni stranieri che vivevano nei carri bagagliai dismessi.

La segnalazione era arrivata alla questura da Trenitalia e quando questa mattina gli agenti sono arrivati sul posto hanno constatato che le cose stavano proprio così.
All'interno dei vagoni dismessi in sosta nello scalo ferroviario di Pescara Porta Nuova sono stati individuati giacigli organizzati, panni stesi e attrezzatura da bagno di fortuna, viveri vari e tutto l'occorrente per un dormitorio organizzato.
In uno dei carri sono stati trovati 4 cittadini extracomunitari (2 indiani e 2 bosniaci), accompagnati in Questura per le procedure di identificazione ed eventuali provvedimenti da parte dell'Ufficio Immigrazione. Tutti sono stati muniti di provvedimenti di espulsione e segnalati all'Autorità Giudiziaria in relazione alla nuova normativa in materia di sicurezza.
L'intervento si è reso necessario anche per salvaguardare l'incolumità delle stesse persone fermate e della circolazione ferroviaria, spegano dalla Polfer, dal momento che i vagoni in questione si trovano nelle immediate adiacenze dei binari adibiti alla circolazione ordinaria dei treni, pericolosamente attraversati, soprattutto nelle ore notturne, da girovaghi e senza tetto per raggiungere i giacigli.
Trenitalia ha garantito che provvederà a bonificare l'area eliminando i carri di facile utilizzo.

21/09/2009 16.40