Stalking. Schiaffeggia ex convivente. Arrestato pescarese

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1522

PESCARA. Un uomo di 28 anni di Pescara e' stato arrestato ieri dal personale della squadra di volante per stalking (atti persecutori).

Lui non si era rassegnato alla fine del loro rapporto, durato circa un anno e terminato a maggio scorso. Forse pensava che sarebbe riuscito a riconquistare la sua ex, con un pressing infinito, fino a ieri quando per lo stalker, disoccupato e con problemi di droga, sono scattate le manette.
L'arresto è avvenuto in flagranza di reato davanti a un supermercato di Portanuova: l'uomo ha aggredito la sua ex convivente, anche lei 28enne.
Secondo il racconto della vittima quello di ieri sarebbe stato solo uno degli ennesimi atti persecutori fatti di telefonate moleste, sms e pedinamenti.
La ragazza era stata costretta anche a cambiare le sue abitudini di vita perché lui era divenuto la sua ombra.
Poi qualche giorno fa un ennesimo episodio: l'uomo si e' fatto trovare sotto casa della sua ex e davanti al luogo di lavoro della donna.
Due sere prima era andato davanti all'abitazione della madre di lei, prendendo a calci la porta e urlando. In quella occasione il personale della squadra volante ha effettuato un primo intervento ma l'uomo era ancora a piede libero.
Ieri lo stalker ha osato ancora di più: dopo aver raggiunto la donna l'ha schiaffeggiata. Alcuni passanti che hanno visto la scena hanno allertato la polizia.
L'uomo è stato arrestato, la donna medicata in ospedale in evidente stato confusionale.
16/09/2009 15.16