Asilo Madonna del Carmine, genitori arrabbiati: «lavori non finiti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1084

LANCIANO. «Sono passati due anni e l’amministrazione comunale di Lanciano non e’ riuscita a far costruire due stanze all’ asilo di Madonna del Carmine nonostante le vane e solite promesse».




E' questa la denuncia di un gruppo di genitori che aspetta invano che il Comune intervenga e contestano il fatto di non aver chiesto di costruire uno spazio ludico e sportivo per i giovani, o di rifare le strade, creare marciapiedi e piste ciclabili.
«Di questi servizi siamo pieni», hanno detto.
Per i genitori i lavori dell'asilo non sono più rinviabili: «i nostri figli vanno in una struttura che ha ospitato anche noi decenni fa. E' piccola, poco sicura e siamo stanchi di essere presi in giro».
Una parte dei lavori promessi per una spesa di circa 70.000 euro è stata appaltata, è rimasta fuori la sistemazione esterna e l'allargamento del giardino .
«I lavori sono partiti a ottobre del 2007», ricordano i genitori.
«Furono scavate le fondazioni, alzati i pilastri, gettato il tetto e tamponati i muri delle due nuove stanze ma ad oggi è ancora tutto fermo»
Esasperati dalle rassicurazioni non mantenute il gruppo di adulti sta studiando anche l'idea di interpellare le trasmissioni televisive Striscia La Notizia o le Iene.
E' risaputo, infatti, che spesso dopo che le telecamere di questi due programmi vanno da qualche parte poi le cose si sistemano.
Il comitato denuncia inoltre «lo stato di abbandono del territorio limitrofo alla città di Lanciano».
E la colpa non viene attribuita solo alla maggioranza locale ma anche all'opposizione: «prima ci dicevano di protestare, adesso che fine hanno fatto?»
12/09/2009 13.49