Il sindaco di Teramo a Cipro per promuovere un gemellaggio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

861


TERAMO. Una delegazione guidata dal Sindaco Maurizio Brucchi partirà domani da Teramo alla volta della città cipriota di Strovolos.
La visita porterà il sindaco e l'assessore delegato alle Relazioni internazionali, Giorgio D'Ignazio, nella cittadina cipriota fino al 10 settembre e sarà la base preparatoria necessaria a creare tutti i presupposti istituzionali che porteranno, da qui alla fine dell'anno, alla sottoscrizione di un nuovo gemellaggio.
L'iniziativa dovrebbe –secondo le intenzioni dell'amministrazione comunale- rafforzare i già «profondi rapporti» tra le due Città.
La delegazione teramana sarà ricevuta il 4 settembre dal sindaco di Stravolos, per decidere tutte le fasi preliminari del protocollo, sulla base del quale si arriverà poi alla firma del gemellaggio, con il necessario corollario di rapporti sociali, economici e culturali che si verranno a creare tra la nostra città e quella cipriota.
La stessa delegazione teramana, sarà ospite poi della Città di Nicosia.
«I gemellaggi, quando non sono mere manifestazioni simboliche ma, così come li intende il Comune di Teramo, vere occasioni di conoscenza, scambio e crescita», ha detto Brucchi, «sono straordinari momenti di sviluppo; qualche settimana fa, a Memmingen, ho avuto la possibilità di verificare quanto il rapporto con Teramo sia, per i nostri “gemelli”, un vero rapporto, portatore negli anni anche di grandi risultati. Andiamo a Cipro con lo stesso animo, nella certezza di avviare un rapporto che sarà lungo e foriero di grandi soddisfazioni».

02/09/2009 11.19