Fiore lascia questura:«Chieti tranquilla con tentativi di infiltrazioni mafiose»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3039

CHIETI. Il questore Giuseppe Fiore si appresta a lasciare la questura di Chieti per quella di Ascoli Piceno dove si insedierà il prossimo primo agosto.
Prima di andare via ha incontrato la stampa per fare un consuntivo degli ultimi anni di attività.
«Si e' lavorato per cercare di conservare la tranquillità che contraddistingue questa provincia», ha detto Fiore, «tenendo sempre presente che anch'essa e' appetibile. Lo testimoniano i tentativi da parte di alcuni personaggi di costituire un sistema malavitoso, specie nel Vastese. Tentativi respinti con risposte pronte. Al di là dei risultati, però, quello che mi porterò dietro sono i rapporti umani e personali consolidatisi in questi quattro anni».
Fiore ha ribadito che Chieti «e' un territorio tranquillo», anche se «abbiamo avuto il passaggio di personaggi malavitosi a me noti che da Napoli, dove erano numeri due, sono dovuti andare via e che qui si accingevano a fare i numeri uno».
Questo anche grazie alla scelta di mettere gli uomini al posto giusto in Questura, ha ribadito il questore, per dare scatto all'attività operativa.
«Quando sono arrivato a Chieti, nel settembre del 2005 – ha raccontato Fiore - le prime operazioni relative a episodi di usura, ad esempio, evidenziavano uno scarso rapporto con le istituzioni da parte delle vittime. Questa coscienza sta ora emergendo. Così come gli 8000 contatti del poliziotto di quartiere dimostrano il rapporto di fiducia istauratosi da parte dei cittadini, magari anche per banalità ma che danno fastidio».
Al di là dei risultati operativi, ciò che al questore rimmarrà di Chieti sono i rapporti umani.
«Non potrò dimenticare i più deboli che hanno visto nel questore un punto di forza e di riferimento. Mi rimarrà il rapporto con i ragazzi dell'Anfass, con i ragazzi del Paolo VI. Mi sono sempre ritenuto un costruttore di ponti colorati che uniscono le persone».
Al posto del dottor Fiore arriverà Alfonso Terribile, proveniente dal ministero dell'Interno, al suo primo incarico come questore.

31/07/2009 11.28