E’ caldo record: temperature oltre i 40 gradi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3007

ABRUZZO. In arrivo ondata di caldo record in Abruzzo. Punte di 40 gradi, fino alla giornata di domenica, come conferma Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo.it


La situazione meteorologica attuale e' caratterizzata dalla presenza di un'area di alta pressione di matrice subtropicale che determina condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato su gran parte delle nostre regioni.
Deboli infiltrazioni di aria umida atlantica provocano annuvolamenti soprattutto sull'arco alpino durante le ore centrali della giornata.
L'anticiclone subtropicale tenderà ulteriormente estendersi sulla nostra Penisola nel corso delle
prossime 24-48ore, determinando una breve ma intensa ondata di calore provocata dall'arrivo di masse d'aria calda di origine africana che favorirà un sensibile aumento delle temperature
anche sulla nostra Regione.
Tra venerdì e sabato le temperature massime potranno raggiungere e localmente superare +38/+40 gradi, specie sul settore centro orientale e nelle principali valli regionali (Val di Sangro, Val Vomano, Val Pescara e Valle Peligna).
L'intensa struttura anticiclonica, spiega ancora De Palma, provocherà, inoltre, anche un progressivo accumulo di umidità negli strati prossimi al suolo, aumentando il disagio fisico.
Si tratterà con tutta probabilità di un'ondata di calore che raggiungerà il livello 3 (rosso), su
gran parte del nostro territorio regionale.
In serata e in nottata sarà possibile un ulteriore sensibile aumento delle temperature a causa del rinforzo dei venti dai quadranti sud- occidentali (garbino), specie sul settore centro-orientale.
«Si consiglia», continua il meteorologo, «di evitare di esporsi al sole durante le ore centrali
della giornata, specie per bambini e anziani, poichè dalle prossime ore e' previsto un ulteriore sensibile aumento delle temperature, grazie ai venti sud occidentali (garbino) in rinforzo, specie sul settore centro-orientale».
Alla base dei dati attuali, inoltre, si segnala una probabile generale diminuzione delle temperature nel corso della giornata di domenica per l'arrivo di venti freschi provenienti dai quadranti settentrionali che interesseranno soprattutto il centro-nord ed il versante adriatico, anche se, tuttavia, nella prossima settimana sembra probabile una nuova ondata di caldo: vedremo.

Venti: Deboli a regime di brezza, tenderanno a provenire dai quadranti sud-
occidentali rinforzando. Possibili forti raffiche sul versante orientale.
Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento, specie
sull'Adriatico centrale.

24/07/2009 9.17