Stabilimenti balneari, controlli a tappeto. Su 33 solo 6 pienamente in regola

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1414

MONTESILVANO. Controlli a tappeto nei 33 stabilimenti balneari della costa di Montesilvano. 52 violazioni riscontrate, elevate sanzioni per 48.500 euro.

Il comando della compagnia Carabinieri di Montesilvano ha predisposto dall'inizio del mese di luglio alcuni servizi straordinari di controllo agli stabilimenti balneari per verificare la regolare conduzione amministrativa degli esercizi commerciali.
Le pattuglie, dirette dal Luogotenente Giovanni Legnini, comandante della stazione di Loreto Aprutino, hanno controllato tutti i 33 stabilimenti balneari del lungomare di Montesilvano.
Dalle verifiche è emerso che solo 6 sono risultati perfettamente in regola mentre per gli altri sono emerse violazioni amministrative che vanno dalla mancata esposizione delle licenze e dei prezzi alla vendita di alimenti senza l'indicazione dei componenti; dalla mancanza di idoneo vestiario (chiaro o pulito) per chi era addetto alla manipolazione di alimenti al controllo di personale impiegato nella somministrazione di alimenti e bevande privo dell'ex tesserino sanitario ora attestato di formazione dell'igiene degli alimenti.
Inoltre sono stati trovati alimenti nei congelatori al di sopra della linea di raffreddamento, bidoni dei rifiuti privi di copertura, deposito non autorizzato di derrate alimentari e mancata comunicazione al Comune del subingresso nell'attività.

52 le sanzioni elevate per un totale di 48.900 euro che andranno a beneficio delle casse comunali. Inoltre, quali ulteriori sanzioni, per 12 esercizi commerciali sono state inoltrate proposte di chiusura.
«I controlli da parte dei Carabinieri continueranno anche prossimamente», ha annunciato Legnini, «anche su altre tipologie commerciali e saranno svolte anche in collaborazione con i Carabinieri del Nas e dell'Ispettorato del Lavoro di Pescara, e saranno mirati anche alla verifica della bontà degli alimenti e della regolare assunzione dei dipendenti».

17/07/2009 10.18