Provincia Pescara, Giorgio De Luca presidente del Consiglio

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2554

PESCARA. Primo consiglio provinciale a Pescara. Il nuovo presidente del Consiglio è Giorgio De Luca, 49 anni, di Manoppello, eletto proprio questa mattina.

Per lui 18 voti favorevoli: consigliere provinciale uscente, è stato eletto al Consiglio provinciale nella lista Pescara Futura-Rialzati Abruzzo.
Insegnante di odontotecnica, presidente dell'Ater, De Luca è stato per 9 anni (dal 1997 al 2006) sindaco di Manoppello.
Questa è la sua quarta elezione a consigliere provinciale: dal 1995 è componente dell'assemblea consiliare della Provincia di Pescara.
Vicepresidenti sono stati eletti Roberto Pasquali (pescarese, Pdl) per la maggioranza, e Andrea Di Meo per la minoranza ( Pd, di Serramonacesca).
Il presidente Guerino Testa ha parlato dell'inizio di «un nuovo capitolo» e si è detto «orgoglioso di avviare questo percorso con voi, consiglieri di maggioranza e opposizione, e nello stesso tempo sono fiducioso che insieme potremo consentire al nostro territorio di crescere, svilupparsi e guardare al futuro con ottimismo».
Sono state tracciate le linee guida di questa nuova avventura e Testa ha chiesto a tutti la massima collaborazione «per il bene dei 46 comuni che compongono questa provincia» per «rappresentare indistintamente gli interessi di tutti i comuni, prescindendo dalle amministrazioni che li guidano e dal loro colore politico».
Il neo presidente si è detto disponibile ad ascoltare le istanze di tutti: «ci sono una serie di problemi da affrontare subito, senza perdere tempo, e colgo l'occasione per chiedere a tutti i consiglieri e a tutta l'amministrazione il massimo impegno sin da ora».
Tra le partite più importanti da giocare Testa ha inserito quelle dell'efficienza e dell'utilità.
«E' questa la nostra sfida e in funzione di questo obiettivo vi chiedo di lavorare insieme nei prossimi cinque anni».

15/07/2009 14.07