Nuova influenza: a Teramo 22 casi, c'e' anche italiano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2001

TERAMO. Ad una settimana dal primo allarme sono saliti a 22 i casi di nuova influenza di persone ricoverate all'ospedale Mazzini di Teramo.


Il numero è ampiamente cresciuto negli ultimi giorni e la situazione è sotto controllo.
Lo si apprende da fonti sanitarie, che confermano la presenza tra i 22 del primo paziente italiano: si tratta di un giovane siciliano, anche lui a Teramo per partecipare alla 37/a edizione della Coppa Interamnia di handball.
Finora resta fermo a 7 il numero dei casi confermati come appartenenti al ceppo A/H1N1 della cosiddetta nuova influenza, così come da validazione dell'Istituto Superiore di Sanità.
Su tutti gli altri si è in attesa dei risultati delle analisi sui campioni biologici inviati a Roma dopo il prelievo a Teramo.
Questi non saranno resi noti prima di lunedì.
Intanto sono almeno un'altra decina le persone che si sono recate al pronto soccorso dell'Ospedale teramano, con i sintomi dell'influenza, e che sono state rinviate a casa perché negative al test rapido per H1N1.
I 21 stranieri ricoverati sono tutti ciprioti e della stessa delegazione giunta dall'isola del Mediterraneo: secondo quanto si è appreso la delegazione rienterà in patria con un volo charter nella giornata di lunedì, fatta eccezione per quei componenti che sono ancora in ospedale.
I sanitari della Asl mantengono la situazione sotto controllo e si dichiara tranquilla, anche dinanzi alla presenza di un numero di casi molto alta, tra i più alti registrati finora in Italia.
11/07/2009 17.26