Pescara chiusa per Giochi, venerdì di passione per gli automobilisti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

6390

Pescara chiusa per Giochi, venerdì di passione per gli automobilisti
PESCARA. Venerdì 3 luglio la città vivrà una giornata ‘calda’ sotto il punto di vista della viabilità. Dalle 8,30 fino alle 19 sarà praticamente impossibile muoversi in auto in una ampia fetta della città.
in generale, dalle 11 in poi, il traffico verrà dirottato sulla riviera nord; per coloro che provengono da Montesilvano, il Consiglio è di utilizzare la circonvallazione-asse attrezzato per raggiungere Pescara ed evitare quanto più possibile il traffico urbano.
«Buona parte di Pescara», annuncia il sindaco Luigi Albore Mascia, «verrà praticamente chiusa al traffico per ospitare le ultime prove su strada di ciclismo e mezza maratona, organizzate nell'ambito dei Giochi del Mediterraneo».
Sarà una giornata difficile, sottolinea il primo cittadino, «perché si tratta di una giornata lavorativa e perché il bel tempo, inevitabilmente, spingerà tanta gente sulle nostre spiagge».
Già in queste ore dal Comune si sta cercando di avvisare la popolazione dei probabili disagi: in strada saranno presenti oltre 50 pattuglie della Polizia municipale, ci sono 100 uomini, mobilitati per fronteggiare ogni esigenza.
Si comincerà alle 9 con la partenza della mezza maratona che, come preannunciato, non transiterà sul Ponte del Mare, ancora un cantiere non completato, ma verrà dirottata sull'asse attrezzato.
La gara partirà dallo Stadio Adriatico, e gli atleti percorreranno viale Pepe, l'intera via D'Avalos, via Bardet, via Andrea Doria, per salire sul ponte dell'asse attrezzato, scendere in via Paolucci e proseguire sul lungomare Matteotti sino a Montesilvano, quindi entreranno in via Marinelli per continuare la corsa sulla strada-parco, via Leopoldo Muzii, via Cesare Battisti, corso Umberto, piazza Primo Maggio, e torneranno verso sud seguendo lo stesso percorso.
«Inevitabilmente – ha proseguito il sindaco Albore Mascia – tutte le strade interessate dalla corsa saranno chiuse al traffico già dalle 8.30, cercando di superare l'orario clou di apertura di uffici e negozi».
Gli agenti della Polizia municipale saranno dislocati lungo tutto il percorso per presidiare gli incroci e aiutare gli automobilisti a individuare la strada alternativa per non restare bloccati dalla gara.
La mezza maratona su strada dovrebbe concludersi intorno alle 11, ma già alle 10.30 scatteranno le altre chiusure per la gara di ciclismo femminile, 80 chilometri su 12 giri lungo un percorso che interesserà tutta la parte nord della città.
«La Polizia municipale – ha proseguito il sindaco Albore Mascia – dovrà chiudere al traffico piazza Duca degli Abruzzi, punto di partenza e arrivo degli atleti, viale Bovio, via Michelangelo, via del Santuario, via Leonardo Da Vinci, via Raffaello, via Caravaggio, sino a via De Gasperi, al confine con Montesilvano, e l'intera via Nazionale Adriatica nord e soprattutto dovranno essere chiuse anche le traverse: da via del Santuario, ad esempio, non si potrà scendere in viale Bovio o in via Raffaello».
Alle 15, sullo stesso percorso, si svolgerà il ciclismo maschile, 148 chilometri. Le due gare, soprattutto, imporranno non solo il divieto di transito, ma anche il divieto di sosta su alcune strade più critiche, come viale Bovio, via Raffaello, piazza Duca e via Bernini almeno fino alle 19.

02/07/2009 10.15