Di Giuseppantonio ordina rientro dalle ferie del personale dell'Ufficio Tecnico

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2014

CHIETI. Il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, ha ordinato il richiamo dalle ferie di tutto il personale dell'Ufficio Tecnico, cantonieri, agenti stradali, di ruolo ed interinali per la sistemazione di tutta la rete delle strade di proprietà della Provincia.
Dopo aver firmato l'ordinanza, il presidente ha scritto all'ingegner Valerio Mele, Capo compartimento dell'Anas Abruzzo per chiedere un identico intervento sulle strade di competenza statale.
«Come avevo anticipato prima del mio insediamento – ha spiegato Di Giuseppantonio – ho incontrato il dirigente dell'Ufficio Tecnico chiedendo ai capicantonieri, ai cantonieri e agli operai del settore di compiere uno sforzo supplementare in questi giorni per poter risistemare al meglio le strade, in vista dell'imminente stagione estiva».
In primo luogo, ha illustrato il presidente, occorre ripulire il ciglio di tutte le vie, estirpando le erbacce, per prevenire soprattutto gli incendi, poi rattoppare al meglio le carreggiate più danneggiate, dando priorità al sistema viario che dovrà garantire i collegamenti agli atleti e ai tifosi che saranno impegnati nelle gare dei Giochi del Mediterraneo, che coinvolgeranno la provincia. Solo dopo questi primi lavori, «potremo dare avvio», ha aggiunto, «ad un piano di intervento a lungo respiro che possa dare una sistemazione definitiva alla nostra viabilità. L'amministrazione provinciale si deve caratterizzare da subito come al servizio delle esigenze più sentite dai cittadini».
In campagna elettorale Di Giuseppantonio si è reso conto di persona «della drammatica situazione delle nostre strade e ho potuto verificare come la manutenzione del sistema viario sia tra le priorità che ci hanno chiesto gli elettori. Sarò io stesso a verificare, con la mia presenza direttamente sui cantieri, lo stato di avanzamento di questi lavori di manutenzione che ritengo essenziali in questa stagione».
Il presidente Di Giuseppantonio, dopo aver esaminato la richiesta inoltrata dall'impresa Primavera Florideo, incaricata della realizzazione dell'opera, e dopo aver verificato l'insussistenza delle necessità di sicurezza che ne hanno determinato la chiusura, ha firmato questa mattina l'ordinanza di riapertura della rampa di accesso che immette sulla SS81 dell'asse di collegamento Chieti-Dragonara, chiuso per i lavori connessi al Villaggio Mediterraneo.

18/06/2009 13.25