Vasto: falsi funzionari del fisco si improvvisano esattori del canone tv

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

647

VASTO. Continuano i tentativi di truffa segnalati in Abruzzo e messi in atto attraverso l’utilizzo illecito del nome dell’Agenzia delle Entrate.



In questi giorni, nella città di Vasto e nelle zone limitrofe, sono stati segnalati degli individui che, spacciandosi per funzionari del fisco, chiedono ai contribuenti di mostrare il pagamento del canone di abbonamento Rai e, se del caso, di regolarizzare il mancato pagamento in contanti direttamente nelle loro mani.
In particolare, i loschi individui dichiarano di essere funzionari dell'Agenzia delle Entrate in servizio presso l'Ufficio di Torino 1, ufficio competente a livello nazionale a riscuote il canone per l'abbonamento alla Rai, i quali in collaborazione con la Guardia di Finanza dichiarano di essere preposti al controllo del pagamento dovuto e, in caso di omissione, alla riscossione diretta del canone di abbonamento alla tv.
L'Agenzia delle Entrate dell'Abruzzo, nel precisare che nessun dipendente è autorizzato a riscuotere in forma diretta dai contribuenti somme di danaro per imposte non pagate, raccomanda di prestare molta attenzione in quanto si tratta di un raggiro.
Inoltre, l'Agenzia invita i contribuenti a segnalare all'Autorità competente ogni tentativo di truffa e, nel rimarcare la propria totale estraneità a qualsiasi iniziativa del genere, dichiara la propria disponibilità, contattando il personale degli uffici, a fornire i chiarimenti del caso.

11/06/2009 13.22