E’ iniziata l’era Albore Mascia: il nodo da sciogliere quello dei dirigenti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2484

PESCARA. La preparazione dei prossimi Giochi del Mediterraneo, ormai imminenti, e la definizione delle procedure preliminari che precederanno l’insediamento in Comune del nuovo Consiglio e dell’esecutivo.


Sono queste le due scadenze impellenti di cui si è parlato oggi nel corso del primo incontro tra il neo sindaco Luigi Albore Mascia ed il prefetto di Pescara, Paolo Orrei.
«Con lo staff di collaboratori abbiamo già cominciato a lavorare in attesa di poterci definitivamente insediare in Comune – ha puntualizzato il sindaco Albore Mascia -. Questa mattina ho ricevuto la telefonata del vicesindaco uscente il quale mi ha comunicato di stare completando la sistemazione delle ultime carte, quindi dovremo procedere al passaggio di consegne e alla verifica congiunta di cassa, per accertare l'entità degli eventuali debiti fuori bilancio e lo stato di salute dell'Ente».
Intanto con il prefetto sono state definito le procedure preliminari per l'insediamento a Palazzo di città.
Questa mattina si è insediata poi la Commissione del Tribunale per l'esame dei verbali delle elezioni, Commissione che terminerà il proprio lavoro in pochi giorni.
Quindi il giuramento avverrà, come da regolamento, dinanzi al Consiglio comunale che verrà convocato dal consigliere ‘anziano', ossia in questo caso il più votato.
Nel frattempo si procederà con la definizione della giunta, «per la quale non abbiamo ancora dei nomi – ha detto il sindaco - abbiamo però già definito chiaramente i criteri ispiratori che seguiremo per la scelta, ossia il consenso, l'esperienza, la competenza e la capacità d'innovazione, vogliamo costituire un gruppo giovane con il quale intendo proseguire quel ‘gioco di squadra' che ha caratterizzato gli anni trascorsi all'opposizione, poi la redazione del programma di governo e infine la campagna elettorale».
Nei prossimi giorni verrà affrontato anche il nodo dello staff dirigenziale.
«L'idea potrebbe essere quella di nominare un City manager esterno, non legato ad alcuna amministrazione – ha ipotizzato il sindaco -, mentre devo ancora conoscere il nuovo segretario generale nominato pochi giorni prima delle elezioni dalla giunta uscente, prima di decidere come procedere».
Intanto, con il prefetto Orrei, il sindaco Albore Mascia ha affrontato anche la scadenza imminente dei prossimi Giochi del Mediterraneo.
«L'inaugurazione ci sarà il 26 giugno, nei prossimi giorni esaminerò il cerimoniale, ma intanto l'auspicio è quello di riuscire ad avere a Pescara, per la data di apertura della kermesse sportiva, il premier Silvio Berlusconi. Potremmo così cogliere l'occasione anche per festeggiare insieme lo splendido risultato elettorale registrato in Abruzzo per le europee, e poi per il Comune e la Provincia del capoluogo adriatico».

10/06/2009 16.24