Pineto, nuovo sindaco ancora Monticelli:«ripartiamo di slancio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

892

PINETO. «La realizzazione della nuova caserma e il piano agricolo saranno le prime cose che faremo a Pineto. Bisogna adesso ripartire di slancio, forti del consenso elettorale che abbiamo appena ottenuto».


E' chiaramente molto soddisfatto il rieletto Sindaco di Pineto Luciano Monticelli che nella sua prima conferenza stampa ha già lasciato intendere che nominerà al più presto i nuovi assessori. Ci saranno certamente delle conferme rispetto al precedente esecutivo, ma anche qualche novità.
Monticelli ha portato la sua lista “Pineto democratica” oltre la soglia del 55% 4976 voti mentre Benigno D'Orazione e la lista civica “a Pineto” si è fermato al 39,65% con 3588 voti. In coda Gaetano Avolio con 483 voti.
«Intanto entro 20 giorni verrà convocato il primo Consiglio Comunale», ha puntualizzato il primo cittadino, «voglio che venga fatto all'aperto, negli spazi di Villa Filiani, a contatto con la gente, quel contatto che ci ha sempre contraddistinto in questi anni. Durante questa campagna elettorale ce ne hanno dette di tutti i colori, siamo stati attaccati anche sul piano personale. C'è chi ha detto che ha vinto il meno peggio. Io sottolineo, invece, che ha vinto il gruppo migliore, il progetto più valido. I cittadini ci hanno premiato, riconoscendoci il lavoro fin qui portato avanti. Non sono il tipo che promette che entro 100 giorni realizzeremo chissà quali cose. No, dico però che abbiamo un programma a medio e lungo termine e che vogliamo portare avanti».
Il Sindaco è anche soddisfatto in quanto il centro sinistra è riuscito ad eleggere ben 4 donne all'interno del consiglio comunale.
Tra queste Marta Illuminati, di Rifondazione comunista, che ha lanciato una frecciata all'indirizzo del principale rivale di Luciano Monticelli nelle ultime elezioni, ovvero Benigno D'Orazio che ha annunciato le proprie dimissioni, rinunciando al ruolo di primo oppositore della nuova amministrazione.
«Se si va all'opposizione», ha sottolineato Marta Illuminati, «bisogna starci e fare in modo di recuperare consensi. Troppo facile, invece, essere in primo piano solo quando si è al governo o comunque all'interno di un sistema di maggioranza».
Per l'ex assessore Nerina Alonzo, Pineto deve essere considerato «il primo baluardo dal quale il centro sinistra tutto deve prendere spunto per iniziare a recuperare consensi rispetto ad un centro destra che in effetti è riuscito a dilagare nelle recenti elezioni amministrative».

10/06/2009 14.33